CICO 2021 Frecciarossa, Tricolori della Vela Olimpica - DAY 3 - News - NAUTICA REPORT
News / CICO 2021 Frecciarossa, Tricolori della Vela Olimpica - DAY 3
CICO 2021 Frecciarossa, Tricolori della Vela Olimpica - DAY 3

CICO 2021 Frecciarossa, Tricolori della Vela Olimpica - DAY 3

- Terzo giorno: regate da mattina a sera!


- I windsurf iQFOiL regatano al mattino col Peler, tutti gli altri con l’Ora pomeridiana


- Le nuove classifiche prima della giornata finale domenica 26


- Il successo dell’evento FIV dedicato agli azzurri di “Una Olimpiade Indimenticabile”

 

Terzo e penultimo giorno di regate ieri sul Garda per il CICO 2021 Frecciarossa, il Campionato Italiano Classi Olimpiche, con 324 atlete e atleti dall’Italia e da altre 23 nazioni, impegnati in 11 classi olimpiche e Para Sailing.

 

  

 

La nuova olimpica iQFOiL è stata l’unica classe a regatare al mattino con il vento da nord: alle 8:30 partenza con la disciplina “Race” (un classico bastone bolina-poppa), per cercare di avere sul campo di regata più di 10 nodi costanti su tutto il percorso, così come il regolamento prevede. la scelta del Comitato di regata è stata vincente dato che appena è uscito un timido sole si sono stese belle raffiche di 13-15 nodi, che hanno permesso di disputare 6 prove di race per i maschi e 5 per le donne, che hanno poi ripreso nel pomeriggio, appena girato il vento da sud, con l’ultima e sesta prova sempre di “Race” (bolina, poppa con due giri di percorso).

 

  

 

Per le altre classi regate con la classica Ora, che nel corso del pomeriggio è rinfrescata fino a superare i 15 nodi, con tante spettacolari regate sui sei campi di regata ricavati tra Malcesine (classi Hansa e 2.4mR), Navene (Kiteboard), Torbole (470 Mixed, Finn, windsurf iQFOiL), Arco (49er, FX, Nacra 17) e Riva del Garda (ILCA 6 e ILCA 7).

 

Successo e numeri anche nella diretta social per l’evento FIV “Una Olimpiade Indimenticabile”. In una sala del Palavela di Fieracongressi a Riva del Garda una festa intensa per rivivere i successi dei velisti azzurri a Tokyo 2020: con il presidente Francesco Ettorre e i vertici FIV, un messaggio di Giovanni Malagò (CONI), tutti i tecnici e tutta la squadra di Enoshima, l'oro di Ruggero Tita e Caterina Banti, e poi a sorpresa le medaglie di Alessandra Sensini, Luca Devoti, Diego Romero, e il gran finale col podio e l'inno d'Italia.

 

  

 

RISULTATI DEL TERZO GIORNO

 

Nacra 17 (5 equipaggi) dopo 11 prove, con 2 scarti

 

Dopo le tre prove di oggi e nonostante una sfortunata scuffia, il campione del mondo 2019 Vittorio Bissaro (Fiamme Azzurre), che per l’occasione corre con la prodiera Alice Sinno (Fiamme Azzurre) (1-2-1) sono al comando con 2 punti di vantaggio sui giovani ex olimpici giovanili 2018 Andrea Spagnolli (FV Malcesine) e Alice Cialfi (CV Ventotene) (2-1-2). Sempre al terzo posto Carlo Centrone e Martina Giusti (CV3V) (3-4-3).

 

49er maschile (8 equipaggi) dopo 11 prove, con 2 scarti

 

Allungano in testa Simone Ferrarese (CV Bari) e Leonardo Chistè (CV Arco) (1-1-2), che affrontano la giornata finale con 5 punti di vantaggio sui secondi in classifica, Marco Anessi Pè e Edoardo Gamba (AN Sebina) (OCS-3-1), mentre al terzo posto tra gli italiani Jacopo Plazzi e Matteo Celon (CC Aniene) (2-4-3), sono staccati di 14 punti dal primo e 9 dal secondo.

 

49er FX femminile (11 equipaggi) dopo 11 prove, con 2 scarti

 

Le azzurre Jana Germani (CNT Sirena) e Giorgia Bertuzzi (FV Malcesine), recentemente seste all’Europeo in Grecia, rafforzano il primato in classifica (1-1-2), e portano a 5 punti il vantaggio sulle seconde, Alexandra Stalder e Silvia Speri (Marina Militare) (2-2-5). Terzo posto staccate dal vertice per Carlotta Omari (Fiamme Gialle) e Sveva Carraro (Aeronautica Militare) (OCS-4-3), che a loro volta precedono di 5 punti le quarte, Arianna Passamonti e Giulia Fava (NC Castelfusano).

 

470 Mixed (23 equipaggi) dopo 9 prove con 1 scarto

 

Classifica ben definita, con al comando i due ex azzurri di Tokyo 2020, Giacomo Ferrari al timone e Bianca Caruso a prua, entrambi Marina Militare (1-6-5), che precedono due team stranieri e quindi i secondi italiani Maria Vittoria Marchesini (SV Barcola Grignano) e Bruno Festo (LNI Mandello) (8-9-9), quarti overall. Terzi italiani Benedetta Di Salle (Marina Militare) e Francesco Padovani (LNI Mandello) (15-12-6), settimi assoluti. Tra gli altri piazzamenti, da segnalare il 10° posto per Marco Gradoni (Tognazzi MV) e Alessandra Dubbini (Fiamme Gialle), e il 13° di Elena Berta, altra ex nazionale di Tokyo 2020, e Nicolò Bertola (Aeronautica Militare).

 

Finn (17 equipaggi) dopo 9 prove con 1 scarto

 

Si invola al comando il grinder di Luna Rossa Enrico Voltolini (CV Erix) (1-1-2), che precede di 9 punti Marko Kolic (FV Peschiera) (5-4-3), e di 13 Roberto Strappati (LNI) (3-3-4). Quarto a 9 punti dal podio è Matteo Iovenitti (CC Aniene) (4-2-1).

 

ILCA 6 (24 equipaggi) dopo 9 prove con 1 scarto

 

Il giorno di vento più forte cambia il volto alla classifica del singolo femminile. La prima overall resta la lituana Gintare Scheidt, moglie del fuoriclasse Robert vincitore di 5 medaglie olimpiche tra Star e Laser, seguita al secondo dalla francese Louise Cervara. La classifica delle azzurre infiamma la corsa al tricolore: terza assoluta e prima italiana è Federica Cattarozzi (CV Torbole) (1-5-3), che precede di 1 solo punto Carolina Albano (Fiamme Gialle) (4-6-5) e di 3 punti Chiara Benini Floriani (Fraglia Vela Riva) che paga una ultima prova opaca (3-4-10). La quarta italiana è Alessia Palanti (CV Torbole), a 17 punti dal podio. Domenica sarà una ultima giornata di emozioni.

 

ILCA 7 (52 equipaggi) dopo 9 prove con 1 scarto

 

Rafforza il primato Nicolò Villa (CV Tivano) (1-2-3), che ha 6 punti di vantaggio sul secondo, Gianmarco Planchesteiner (Fiamme Gialle) (3-4-2), e 14 sul terzo, dove da stasera siede il triestino Alessio Spadoni (CC Aniene), protagonista di una ottima giornata (6-1-1) con il vento più fresco che preferisce. Alla lotta per il podio parteciperà anche Dimitri Peroni (FV Malcesine), quarto a 11 punti dal terzo.

 

iQFOiL maschile (44 equipaggi) dopo 14 prove con 3 scarti

 

I primi tre posti maschili sono tutti stranieri con in testa l’olandese Jan Tak che ha ben 19 punti di vantaggio sul brasiliano Ghannam e 21 sullo svizzero Elia Colombo, terzo. Passa in testa tra gli italiani il portacolori del Circolo Surf Torbole Nicolò Renna, quarto assoluto, davanti a Matteo Iachino (YC Italiano) e Daniele Benedetti (Fiamme Gialle, undicesimo).

 

iQFOiL femminile (13 equipaggi) dopo 14 prove con 3 scarti

 

Sempre più solida la leadership femminile con la cagliaritana Marta Maggetti (Fiamme Gialle), in testa davanti all’altra azzurra Giorgia Speciale (Fiamme Oro). Terza la tedesca Steinlein, mentre Sofia Renna è scesa in quinta posizione overall, pur conservando il terzo posto nella classifica tricolore a 6 punti dal podio assoluto. Domenica gli iQFoil torneranno in acqua ancora alle 8:30 per disputare le ultime prove di questo Campionato ricchissimo di regate.

 

Formula Kite maschile (23 equipaggi) dopo 14 prove con 2 scarti

 

Riccardo Pianosi (CV Portocivitanova) con una grande giornata (4-1-3-3-2) prende la testa overal superando l’inglese Connor Bainbridge. Secondo italiano e terzo overall Lorenzo Boschetti (CV Portocivitanova) (2-DNC-4-1-1), e terzo Mario Calbucci (CV Portocivitanova), sesto overall.

 

Formula Kite femminile (6 equipaggi) dopo 14 prove con 2 scarti

 

Alle spalle della specialista francese Laurane Nolot, si scatena la lotta per il titolo tra le italiane, con Maggie Pescetto (YC Italiano) (DNC-2-2-2-2) che precede di 2 punti

 

Sofia Tomasoni (WC Cagliari) (3-DNC-DNC-1-3), più staccata la terza italiana è Tiana Laporte (Chia Wind Club), quinta overall (1-5-3-3), quarta a 8 punti dal podio resta Irene Tari.

 

Hansa Singolo (17 equipaggi) dopo 7 prove con 1 scarto

 

Cambio al vertice con Marco Gualandris (CV Sarnico) che supera Vincenzo Gulino (CV Crotone), mentre è sempre terzo Fabrizio Olmi (LNI Milano), e quarto Gianpietro Emiliano (LNI Milano).

 

2.4mR (17 equipaggi) dopo 9 prove con 1 scarto

 

Prende la testa della classifica Davide Di Maria (SCG Salò), che stacca Domenico Ciavatta (LNI Mandello), che resta in lotta con il terzo Giancarlo Mariani (Liberi nel vento) e il quarto Angelo Boscolo per le piazze d’onore del podio.

 

QUI TUTTE LE CLASSIFICHE COMPLETE

 

  

 

IL CICO 2021 Frecciarossa è organizzato da un consorzio di sette Circoli velici (Fraglia Vela Riva; Lega Navale Italiana di Riva; Circolo Vela Arco, Circolo Surf Torbole, Circolo Vela Torbole, Kite Navene e Fraglia Vela Malcesine), con la collaborazione di Garda Trentino, Trentino, ITAS, Negrinautica, e gli sponsor FIV: Falconeri, Cetilar, Garmin, Armare Ropes, Acqua Fonteviva, Mercedes-Benz, U-Sail, Yamaha Marine, Bimar.

 

L’evento FIV conferma il suo appeal verso i regatanti italiani e non solo: il CICO Frecciarossa è sempre più internazionale, quest’anno numero record di atleti stranieri da ben 23 nazioni, anche extraeuropee. Sono infatti in regata velisti arrivati da: Svizzera, Austria, Spagna, Francia, Gran Bretagna, Germania, Stati Uniti, Hong Kong, Repubblica Ceca, Russia, Olanda, Polonia, Brasile, Israele, Belgio, Nuova Zelanda, Ungheria, Grecia, Messico, Lituania, Bermuda, Svezia, Canada.

 

In programma regate fino ad oggi domenica 26 quando è prevista la premiazione.

 

Federazione Italiana Vela

 

Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Gozzi Mimž al Salone Nautico di Bologna 2021

Gozzi Mimì è orgoglioso di partecipare alla seconda edizione del Salone N...

Conclusa líEuropa Cup Italy 2021, Ettorre (FIV): ''Gli eventi velici internazionali ripartono da Napoli''

Napoli, 25 ottobre 2021 - Quattro giorni di regate, oltre 350 timonieri da 9 nazioni, l...

Fraglia Vela Riva: dominio italiano a Malcesine per l'Europeo 2021 della classe RS21

- Titolo continentale per ''Caipirinha'' di Martin Reintjes   ...

Youth Foiling Gold Cup - ACT 3. Il vento leggero condiziona la domenica di qualificazioni

Il vento leggero condiziona la domenica di qualificazioni della YFGC.   Ca...

Circolo Nautico Santa Margherita: conclusa La Cinquanta 2021, tutti i vincitori

- Conclusa La Cinquanta 2021 del Circolo Nautico Santa Margherita   - A C...
Turismo e ormeggi
Riserva Naturale della Foce dell'Isonzo (GO)
All'estremità settentrionale del mare Adriatico, dove sfocia il fiume Timavo, inizia una fascia litoranea caratterizzata dai bassi fondali e da una complessa struttura lagunare che, comprendendo Venezia, termina con il delta del fiume P
Fonte: parks.it e Nautica report
Titolo del: 25/10/2021 09:20

© Copyright 2011-2021 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Un marchio Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI