Mobilità elettrica il futuro tra noi - Barche Ibride Elettriche - NAUTICA REPORT
Barche Ibride Elettriche / Mobilità elettrica il futuro tra noi
Mobilità elettrica il futuro tra noi

Mobilità elettrica il futuro tra noi

di Fabrizio Fattori

Muoversi con rapidità ed efficienza è un obbligo dei nostri tempi, farlo in armonia con l’ambiente è un’ urgenza imposta dai mutamenti climatici che vedono nella CO2, diffusa dai trasporti, una delle principali cause.

 

Il mercato dell’auto si è già da tempo attivato puntando, al momento, sulla trazione ibrida e potenziando la ricerca anche grazie alla stimolo di quei paesi virtuosi che si son posti severi limiti all’uso di combustibili fossili e orientati, in tempi brevi, alla totale loro soppressione.
 


 

Un progetto olandese di nave elettrica portacontainers - Foto da Rinnovabili.it

 

Ma anche il settore nautico ha già da tempo proposto al mercato, in specie per quel che riguarda il trasporto collettivo, delle soluzioni eco compatibili, accolte con interesse da quelle realtà che vedono nelle vie d’acqua interne al proprio tessuto urbano, una rete viaria da tutelare e proteggere.

 

Basta pensare a città come Amsterdam, con i suoi canali ricchi di traffico turistico, o Venezia con le sue linee di regolari vaporetti, ma anche ai laghi più o meno estesi. Nel Garda è da tempo attivo un progetto di trasporto collettivo con imbarcazioni elettriche che consente il trasferimento di gruppi consistenti di persone (da 15 a 30) da una riva all’altra in tempi brevi.
 


 

Nel lago di Como i cantieri E. Riva hanno prodotto una imbarcazione totalmente eco-friendly, dai legni nautici certificati, ai materiali riciclabili e, naturalmente, a trazione elettrica capace di 13 nodi di velocità di crociera. 

 

In Norvegia, paese di alta sensibilità ambientale, è in fase di messa a punto un traghetto per il trasporto passeggeri (fino a 400 persone) tra i fiordi, con autonomia di circa due ore alla velocità di 16 nodi.
 

  
 

Norvegia: le navi nei fiordi che verranno sostituite con mezzi elettrici

 

Anche le attività diportistiche legate ad aree protette o di particolare fragilità, guardano alla nautica elettrica con estremo interesse, nella consapevolezza della sua crescente diffusione ed utilità.

 

Un progetto finlandese denominato Q30 consente velocità ed autonomie di tutto rispetto : 15 nodi e fino ad 80 miglia di autonomia.
 


 

E se questo modello appare essenziale e forse un po’ spartano il Liso Aquamare 750 GTE, presentato recentemente a Cannes Yachting Festival.

 

Adotta soluzioni di design e confort di alto profilo, con prestazioni adeguate: 20 nodi (velocità di crociera) e fino a 3 ore di autonomia.
 


 

Alcuni modelli, testati nei laghi austriaci o svizzeri da produttori locali, sono realmente competitivi in termini di design, raffinatezza degli allestimenti e prestazioni.

 

Un esempio è Dascher della Hinckley Yachts con doppia motorizzazione Bmw, scafo in carbonio, così come lo SAY29E Runabout Carbon, capace di una velocità di oltre 90 km orari, grazie alle batterie di ultima generazione.

 

Fabrizio Fattori

 

Novità del settore ibrido elettrico

 

In copertina un traghetto ad energia elettrica in Norvegia - Foto da Rinnovabili.it
 

Titolo del:

Tags

https://www.nauticareport.it/news/barche_ibride_elettriche-16879/
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

La compagnia francese Platypus Craft svela il primo tender semi-sommergibile al mondo

Swordfish è un tender rivoluzionario, dal design di derivazione automobilistica,...

Green Power: varata la prima imbarcazione ibrida artistica a Venezia

Un progetto artistico che rappresenta un unicum anche a livello nazionale.  &n...

Alva Yachts introduces Ocean Eco 90 all-electric catamaran

The 27M solar catamaran Ocean Eco 90 will be ready by the last quarter of 2021 and will...

Silent-Yachts unveils new versions of its solar electric catamaran flagship Silent 80

- New raised main deck allows more space for guests and storage   - A...

Venezia: nasce la prima barca green per il trasporto climatizzato di opere d'arte

A Venezia nasce la prima barca che trasporterà opere d'arte climatizzate e c...
Turismo e ormeggi
Marina degli Aregai, Imperia, 'Paradiso dei velisti'
Adagiato nella Riviera dei Fiori, nel grazioso borgo marino di Santo Stefano al Mare, il Marina degli Aregai è un vero paradiso per i diportisti e i velisti che qui ritrovano e riscoprono  i ritmi tipici di un'alta qualit
Fonte: Nautica Report
Titolo del: 08/08/2020 07:10

© Copyright 2011-2020 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Conc. Pubb. Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI