Altair, 1931 - Barche e Navi d'Epoca - NAUTICA REPORT
Barche e Navi d'Epoca / Altair, 1931
Altair, 1931

Altair, 1931

GOLETTA AURICA

Le origini di Altair partono dal desiderio del suo primo proprietario, il capitano H. Maccaw, di possedere una barca sicura in grado di navigare verso le isole dei Mari del Sud senza alcuna difficoltà, come scrisse a William Fife nel 1929.

 

Dopo molta corrispondenza la barca fu disegnata e ne fu concordato il prezzo in 21.500 sterline.
 


 

Costruita tutta in fasciame di teak del Siam, Altair, data l'età piuttosto avanzata del proprietario non fece mai il viaggio del mondo che Maccaw aveva programmato, dopo due anni vendette la barca a Walter Runciman (poi Visconte Runciman) deputato liberale per St. Ives.

 

Veleggiò sulla costa meridionale dell'Inghilterra e la costa ovest della Scozia per essere poi venduta nel 1938 a Sir William Verdon-Smith, che la godette per due stagioni fino a quando fu acquistata dal Ministero della marina per fare la sua parte nello sforzo bellico.
 

  
 

Dopo la guerra, nel 1948, Altair fu ampiamente ristrutturata, lasciò l'Inghilterra passando due anni dopo di proprietà portoghese, acquistata da Miguel Sans Mora. Rimase a Barcellona fino al 1985 acquisita dai suoi successivi proprietari.

 

Fu grazie al grande amore che aveva per Altair Sans Mora che per 34 anni fu mantenuta nella tradizione all'interno della quale era stata costruita.
 

  
 

I nuovi proprietari svizzeri di Altair si impegnarono nel restauro al Southampton Yacht Services con un team scelto che continuò a creare restauri Fairlie, Altair fu completata nel 1987 ed i suoi proprietari si godettero questa magnifica goletta in molte competizioni.

 

Successivamente Altair è stata venduta dapprima ad una famiglia spagnola e nel 2005 alla sua attuale proprietà americana.

 

Caratteristiche
 

Anno 1931
Cantiere WILLIAM FIFE & SON (FAIRLIE – SCOTLAND)
Progetto WILLIAM FIFE III (FAIRLIE – SCOTLAND)
Lunghezza F.T. 32,95 m
Lung. al galleggiamento   23,94 m
Larghezza 6,24 m
Pescaggio 4,26 m
Dislocamento 161 tons
Superficie velica 637 m²


 

Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Trivia, 1937

SLOOP MARCONI O BERMUDIANO

Trivia (numero velico 12 K-10) è un 12 Metri Stazza Internaz...

La Signora del Vento, 1962. La storia, la Polena

NAVE A GOLETTA

La Signora del Vento è un veliero a tre alberi con una super...

Dida Quarta, 1974

SLOOP MARCONI O BERMUDIANO

Dida Quarta è nata per volontà del professor Bruno Ca...

Sarila, 1961

SLOOP MARCONI O BERMUDIANO

Varata sulla riva settentrionale del lago di Ginevra, appartiene al...

USS Constitution, 1797

di Tealdo Tealdi

La USS Constitution, detta "Old Ironsides" è una f...
Turismo e ormeggi
Area marina protetta di Capo Caccia - Isola Piana (SS)
Siamo nella costa ovest, vicino ad Alghero, nell’ampia insenatura di Porto Conte, che va dalla rocciosa penisola di Capo Caccia, sino a Capo Galera, di fronte ci sono le isole Piana e Foradada.    I fondali sono ricchi di c
Fonte: Nur on-line e Nautica Report
Titolo del: 21/06/2021 06:30

© Copyright 2011-2021 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Conc. Pubb. Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI