ITALMAR WA WINNER 20 - Barche a motore - NAUTICA REPORT
Barche a motore / ITALMAR WA WINNER 20
ITALMAR WA WINNER 20

ITALMAR WA WINNER 20

Un walkaround brillante, sicuro e non troppo esigente in termini di potenza, con una piccola ma utile cabina ben celata da un profilo di ottimo disegno

E' ammirevole la capacità con la quale certi imprenditori nautici, investiti come tutti dalla crisi che sta attraversando il comparto, continuano comunque a guardare avanti con un incrollabile ottimismo. Come abbiamo osservato in più occasioni, si tratta soprattutto di coloro i quali, da sempre, operano senza bluffare, preferendo l'odore delle resine al bouquet dello champagne. Nel caso della siciliana Italmar, fondata nel 1993 dai fratelli Dolce, questo spirito di iniziativa è testimoniato da due fatti strettamente concatenati: l'inaugurazione di un secondo splendido stabilimento a Lentini - che va ad aggiungersi a quello originario di Augusta - e il varo del primo modello prodotto nella nuova struttura. Si tratta del WA Winner 20, un walkaround che, per impostazione e per taglia, rispetta in pieno la filosofia che caratterizza tutta la gamma Italmar.
 

Italmar WA Winner 20
 

Italmar WA Winner 20

 


 

Un design moderatamente spigoloso caratterizza tutto l'allestimento, conferendo alla console e al monoblocco di seduta (con sottostante piano cucina attrezzato) una compattezza estetica e funzionale che lascia ampio spazio alla superficie calpestabile. Questa, dal pozzetto, si estende alla coperta di prua - su quota superiore - attraverso i comodi passaggi laterali che, dotati di due gradini ben disegnati, sono assistiti da un solido tientibene di acciaio inox che incornicia tutto il parabrezza. Verso poppa, invece, il pagliolo si prolunga in un corridoio di passaggio alla pedana balneare di sinistra, dotata di scaletta pieghevole.
 

 

Italmar WA Winner 20
 

L'interno è semplice ma funzionale, offrendo un ragionevole rifugio per il riposo e un discreto volume per conservare al sicuro le tipiche suppellettili da portare in gita. In mare, lo scafo si dimostra perfettamente in grado di gestire la motorizzazione massima consentita (150 HP), anche se i 115 HP del Suzuki Four Stroke installato sull'unità della nostra prova risultano più che sufficienti a garantire prestazioni di tutto rispetto.
 

 

SCHEDA TECNICA
 

Progetto: Studio Tecnico Cantiere

Costruttore: Cantiere Nautico Italmar; Contrada Riciputo; zona Asi; 96016 Lentini (SR); tel.  095 903347; fax 095 998533; sito web www.italmar.it; e-mail info@italmar.it.
Categoria di progettazione CE: C
Materiali e costruzione: scafo in vetroresina stratificata a mano.
Lunghezza massima f.t.: m 5,99
Larghezza massima: m 2,42
Immersione scafo: m 0,28
Peso senza motore: kg 900
Portata omologata persone: 6 
Totale posti letto: 2
Potenza massima installabile: HP 150
Motorizzazione della prova: 115 HP Suzuki DF 115 4T
Potenza complessiva: HP 115
Tipo di trasmissione: fuoribordo
Peso totale motore: kg 189
Velocità massima dichiarata (con motorizzazione della prova): 28 nodi 
Capacità serbatoio carburante: litri 90
Capacità serbatoio acqua: litri 60
Trasportabilità su strada: carrellabile
Dotazioni standard: timoneria monocavo; pulpito di acciaio inox; parabrezza di plexiglas fumé; 4 bitte e 3 ganci di alaggio; cuscineria interna ed esterna; passo d'uomo; luci di navigazione; illuminazione interna; pompa di sentina; pannello interruttori; portello di ingresso in cabina di plexiglas.
Optional: timoneria idraulica; autoclave con doccia; frigorifero 42 litri; impianto stereo con 2 altoparlanti; impianto elettrico completo; kit lavabo + piano cottura a un fuoco; luce di navigazione 360°; luce di cortesia in pozzetto; musone di prua; portacanne di acciaio; portello della cabina pieghevole; roll-bar; salpancora elettrico da 500 Watt; salpancora elettrico da 700 Watt; serbatoio acqua litri 60; staccabatteria; supporto per motore ausiliario; wc marino elettrico; tromba; telo copriscafo; tendalino parasole; bussola; strumentazione elettronica; fascione colorato; guscio colorato.
Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

AL 30 Special Edition il fisherman tecnologico che sconfina nel lusso

Il cantiere AL Custom, da oltre quindici anni specializzato nella costruzione di fisher...

HERITAGE 40 Cabin, racing line in alluminio

HERITAGE è un’imbarcazione "total custom" progettata e costruita...

La nuova fuoribordo Invictus GT320S si prepara per il debutto mondiale al Boot 2022

- Il nuovo Invictus viene proposto con due propulsori Yamaha da 300HP, ma può su...

BYD designs the ultimate summer boat: the Nuva M9 Open

- New M9 Open is the largest boat designed for Nuva so far   - Ref...

Per il VanDutch 32 nomination all’European Powerboat of the Year 2022

Nuovo riconoscimento per la gamma VanDutch, marchio acquisito nel 2020 d...
Turismo e ormeggi
Lusben: a Livorno e Viareggio, la Marina dei Superyacht
Lusben nasce come Lusben Craft nel 1956 dall'acronimo di due imprenditori toscani e sin da subito si è posizionata come leader nell’attività di refit e manutenzione di imbarcazioni fino a 30 metri nel Mediterran
Fonte: Nautica Report
Titolo del: 08/12/2021 07:20

© Copyright 2011-2021 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Un marchio Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI