H2Boat, l段drogeno per la nautica - Scienza, Natura e Ambiente - NAUTICA REPORT
Turismo e ormeggi
Castagneto Carducci e Bolgheri (LI)
Castagneto Carducci è un comune della provincia di Livorno, Bolgheri è una sua frazione.   E' un piccolo borgo adagiato sulla sommità della collina, su cui domina il Castello dei Conti
Fonte: comune.castagneto-carducci.li.it e Nautica Report
Titolo del: 17/01/2019 07:20
Scienza, Natura e Ambiente / H2Boat, l段drogeno per la nautica
H2Boat, l段drogeno per la nautica

H2Boat, l段drogeno per la nautica

di Fabrizio Fattori

La consapevolezza che i comportamenti affatto virtuosi del genere umano hanno prodotto danni all’ambiente al punto da modificarne i millenari modelli climatici, ha spinto parte della ricerca più sensibile a queste tematiche ad incrementare gli studi sull’utilizzo di fonti energetiche alternative e rinnovabili con lo scopo di limitare almeno in parte la produzione di CO2 relativa alle attività diportistiche.

 

All’interno di questo quadro appaiono interessanti e suscettibili di futuri sviluppi pratici le applicazioni derivanti dalla tecnologia dell’idrogeno sviluppata all’interno di specifici gruppi di lavoro dell’Università di Genova.

 

Al 58° Salone di Genova, da poco concluso, è stata presentata, da una start-up collegata all’Università, una realizzazione pratica di produzione di energia applicata alle imbarcazioni, specie quelle a vela, derivante dall’idrogeno.

 

I componenti, relativamente semplici, non ingombranti e silenziosi, si avvalgono di un elettrolizzatore che ricava idrogeno dall’acqua utilizzando energia rinnovabile (sole,vento), di stoccarlo in tutta sicurezza garantendo una riserva utilizzabile in autonomia e trasformandolo in energia elettrica attraverso una cella a combustibile.

 

L’H2boat ha presentato il tutto in un pratico “Energy pack 1” modulabile secondo le esigenze e gli spazi di bordo, cui è collegata una brillante soluzione di stoccaggio all’interno del bulbo con annesse funzionalità inserite nella deriva della stesso.

 

Tale sistema, brevettato, non appesantisce l’imbarcazione ne né limita le prestazioni ed offre l’indiscutibile vantaggio di mettere a disposizione energia pulita a bordo (a 230v) da utilizzare per tutte le necessità di navigazione, dalla strumentazione, alle manovre, all’aria condizionata e alla propulsione dell’imbarcazione in ausilio od in sostituzione.

 

Riqualificare i bisogni energetici di un’imbarcazione all’interno di uno scenario di rispetto ambientale appare una pratica virtuosa e degna di essere amplificata in tutti i settori del trasporto marino e non solo.

 

h2boat.it/it

 

Fabrizio Fattori

 

Fonte: Nautica Report
Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Il Giappone e la caccia alle balene

di Fabrizio Fattori

Assistere, spesso impotenti, all’impoverimento della natura a...

Charles Darwin e la formazione degli atolli corallini

di Alfonso Lucifredi

Nel corso del suo viaggio attorno al mondo a bordo del brigant...

Il lago di Nyos una camera a gas a cielo aperto

di Fabrizio Fattori

Tra i tanti fenomeni connessi alle attività vulcaniche, molt...

Il Mediterraneo un'area a rischio termico

di Fabrizio Fattori

Alla luce di quanto recentemente accaduto, sembra che l’ameno...

Plastica: amore e odio

Liberarsi della plastica è, oggi, una desiderabile utopia. Ne siamo talmente dip...

© COPYRIGHT 2011-2018 - NAUTICA REPORT - REG. TRIBUNALE DI ROMA N.314 - 27-12-2013 - WAVE PROMOTION SRLS - P.IVA e C.F.12411241008 - REA: RM - 1372808



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI