Yacht Club Santo Stefano - La vela all'Argentario - Yacht Club Storici - NAUTICA REPORT
Yacht Club Storici / Yacht Club Santo Stefano - La vela all'Argentario
Yacht Club Santo Stefano - La vela all'Argentario

Yacht Club Santo Stefano - La vela all'Argentario

Lo Yacht Club Santo Stefano nasce nel 1960 ad opera di un gruppo di villeggianti romani che praticavano lo sport della vela. Tra questi l’Avvocato Giuseppe Sotis che sarà il primo Presidente del Circolo e che lo guiderà per moltissimi anni.

 

La prima Sede del Circolo fu originale e splendida: venne completamente ristrutturato un vecchio brigantino santostefanese - lo Spluga - che era ormeggiato sulla testata del pontile del Valle e nella cui stiva trovava spazio un ampio salone. Questa sede galleggiante diventò famosa in breve tempo e fu il punto di riferimento di tutti i personaggi importanti che frequentavano a quel tempo l’Argentario, ad iniziare dai Reali d’Olanda.
 


 

Il brigantino Spluga, prima sede del Circolo

 

Lo Yacht Club Santo Stefano oltre alla sede galleggiante ebbe anche uno spazio a terra in prossimità del Porto del Valle con “casina”, tennis, bocce e un ampio parco alberato.


A causa dello sviluppo del porto di Porto Santo Stefano non fu possibile mantenere la sede galleggiante e quindi la Sede sociale dello Yacht Club Santo Stefano venne trasferita nella Villa Cortesini che sorge sulla punta del Pozzarello a picco sul mare in una bellissima posizione panoramica davanti alla quale si stende il golfo di Porto Santo Stefano, uno dei migliori campi di regata italiani.
 


 

Villa Cortesini, sede attuale dello Yacht Club Santo Stefano

 

Lo Spluga fu affondato con cariche esplosive nel 1970 con una cerimonia svoltasi, come usava allora, a mezzo canale.
Nel Porto del Valle rimase allo Yacht Club Santo Stefano la concessione di uno specchio acqueo ben protetto e attrezzato con pontili fissi e galleggianti costruiti nel 1964, destinato alle imbarcazioni dei Soci; in occasione delle regate esso viene messo a completa disposizione dei concorrenti.

 

L’attività dello Yacht Club Santo Stefano, dalla sua fondazione, si è sviluppata in tre direzioni:

  • la Scuola Vela, che dai corsi olimpia fino ad oggi ha formato centinaia di velisti;
  • le regate d’altura;
  • l’attività relativa alle classi olimpiche.
     

Il guidone del Circolo

 

La Scuola Vela è stata inaugurata nell'anno 1961 con quattro dinghy forniti dall'Accademia Navale di Livorno e continua quindi, senza interruzioni, da 51 anni.


Le regate d’altura organizzate dallo YCSS iniziarono negli anni 60 con la Genova - Porto Santo Stefano la cui prima edizione fu vinta dallo “Xingù” di Lancia. Seguirono 15 edizioni della Settimana Velica che raccoglievano il meglio dei velisti italiani da Vallicelli senior a Carcano, da Marina Spaccarelli a Straulino, da Bernotti a Pelaschier.
 

Negli anni 70 e 80 vennero organizzati diversi campionati nazionali per le classi IOR, selezioni per la One Ton, l ‘Half Ton, e la Quarter Ton. Per le classi olimpiche lo Yacht Club Santo Stefano organizzò campionati italiani di Finn, Contender, Strale e a Porto Santo Stefano nel 1977 fu disputato il primo campionato nazionale Laser con oltre cento imbarcazioni.
 


 

Argentario - Pasquavela 2014


L‘attività d‘altura è proseguita ininterrottamente fino ad oggi con 25 edizioni consecutive della Pasquavela alla quale partecipano imbarcazioni provenienti da tutto il Mediterraneo (l’edizione del 2008 ha visto la partecipazione all’incirca di 200 imbarcazioni) e con altre manifestazioni a livello nazionale e internazionale come la Baltic Cup, la Cruiser Cup, la Nastro Azzurro Sailing Cup, il Trofeo Velico Arcipelago Toscano, la Settimana velica dell’Argentario.


Nel 1995 il Club ha organizzato il Campionato Italiano J24 con la partecipazione di 110 imbarcazioni (record di iscizioni ancora imbattuto).


Dal 2001 al 2009 lo YCSS ha organizzato tappe dei ciruiti italiani delle classi J24, Ufo 22, Melges 24, Beneteau 25 con una partecipazione costante media di almeno 60 imbarcazioni per appuntamento.


Nel 1992 lo Yacht Club Santo Stefano ha organizzato il primo raduno di barche d’epoca denominato “Vele d’Argento” con un successo tale che si propose la sua ripetizione a ritmo triennale, in alternativa al raduno organizzato a Porto Cervo.
 


 

Prada Sailing Week 1998


Nel 1998 l ‘evento è stato ripetuto sotto il nome di “ Prada Sailing Week “ con altrettanto successo, tanto che nel 1999 il raduno di barche d’epoca è stato replicato sotto il nome Argentario Sailing Week. La stessa manifestazione, ripetuta dal 2000 ad oggi, ha visto la presenza di German Frers, Doug Peterson, Sir Olin Stephens e Dennis Conner, tutti inseriti nella Hall of Fame della vela.


Con il 2003 si è conclusa la sponsorizzazione da parte di Prada delle principali manifestazioni italiane e francesi del circuito delle vele d’epoca, ma la Argentario Sailing Week diventa una tappa del Campionato del Mediterraneo negli anni 2004, 2005, 2006, 2007 e 2008. Essa è stata la prima delle sei tappe, seguita poi dalla Copa del Rey di Mahon, dalle Vele d’Epoca di Imperia, dalle Règates Royales di Cannes, da Les Voiles de St.Tropez e dal Trophèe Grimaldi di Monaco.
 


 

Argentario Sailing Week 2007

 

L’inizio del terzo millennio trova lo YCSS impegnato in una grande manifestazione internazionale: il Campionato del Mondo degli 8 m S.I. che si è svolto nel giugno 2000 con la partecipazione di imbarcazioni europee ed americane dei più famosi armatori. La manifestazione, sponsorizzata da Cartier, è stata fiancheggiata da altri eventi collaterali quali l’esibizione del le Frecce Tricolori e molte attività culturali.

 

Nel 2001 lo YCSS è stato anche impegnato nell’organizzazione del Campionato Italiano 5 m S.I., culminato in una cena di gala presso la propria Sede sociale.


Dal 2006 lo YCSS organizza un Campionato Invernale per le Classi IRC e Libera.


Nel 2007 lo YCSS ospita, tra l’altro, una tappa del circuito Swan 45 ed organizza il Campionato Italiano 29er e 49er.
 


 

Volvo Cup Melges 24 2012


Nel 2008 lo YCSS organizza la Volvo Cup Melges 24, l’ X35 Spring Trophy, la Settimana velica dell’Argentario e la Mille e una vela per l’Università; nel 2009 il Campionato Italiano First 36.7. Per celebrare il Cinquantenario della fondazione nel 2010 lo YCSS, oltre alla Pasquavela organizza il Campionato Italiano Meteor, il Campionato Italiano Este 24 ed il Campionato Italiano Platù 25.


Il 2011 vede il ritorno dell’Argentario Sailing Week – Panerai Classic Yachts Challenge – il raduno di barche d’epoca famoso in tutto il mondo della vela.

 

Tratto da Yacht Club Santo Stefano - Il Circolo

 

www.ycss.it

 

Titolo del:

Tags

Argentario, Porto santo Stefano, Giuseppe Sotis, Spluga, pontile del Valle, la Settimana velica dell’Argentario
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Yacht Club de Monaco, l'arte di vivere il mare

I grandi eventi sportivi degli ultimi 30 anni...

Sotto la guida dei suoi Princes, il Principato di Monaco&...

Royal Cork Yacht Club, il più antico yacht club del mondo

E' in Irlanda che nacque il Water Club of the Harbour of Cork

Agli inizi del 1600, l'idea di navigare per il piacere privato ...

Royal Yacht Squadron, 204 anni ma non li dimostra

Il Royal Yacht Squadron fu fondato nel 1815 con il nome di The Yacht Clu...

Reale Yacht Club Canottieri Savoia, 124 anni di prestigio italiano

“Il 15 luglio 1893 segnò la nascita a Napoli del Club “Canottieri Se...

Royal Northern & Clyde Yacht Club

Il Royal Northern originariamente con sede a Rothesay in Scozia si trasferì...
Turismo e ormeggi
Jesolo (VE)
Jesolo è un comune italiano situato a nord di Venezia. Il territorio si estende su un territorio pianeggiante che si affaccia sul mar Adriatico   E' orlato dalla laguna di Jesolo (22 km²), dai fiumi Sile
Fonte: portoturistico.it e Nautica Report
Titolo del: 19/08/2019 07:15

© COPYRIGHT 2011-2019 - NAUTICA REPORT - REG. TRIBUNALE DI ROMA N.314 - 27-12-2013 - WAVE PROMOTION SRLS - P.IVA e C.F.12411241008 - REA: RM - 1372808



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI