Chay Blyth, avventuriero e imprenditore - Report - NAUTICA REPORT
Turismo e ormeggi
Isola della Madonna del Monte (VE) - Un'altro abbandono
L'isola della Madonna del Monte (5.365 m², di cui 870 edificati) si trova nella Laguna Veneta.   Posta fra San Giacomo in Paludo e Mazzorbo, lungo il canale detto Scomenzera San Giacomo, è costituita da due isolotti co
Fonte: Wikipedia e Nautica Report
Titolo del: 17/10/2018 06:59
Report / Chay Blyth, avventuriero e imprenditore
Chay Blyth, avventuriero e imprenditore

Chay Blyth, avventuriero e imprenditore

Sir Charles Blyth, nato il 14 maggio 1940, noto come Chay Blyth, è un velista e vogatore scozzese.

 

E 'stato il primo al mondo, nel 1971, a navigare, in solitario non-stop verso ovest, su una barca di 59 piedi di nome British Steel.

 

Blyth è nato a Hawick, Roxburghshire, si è arruolato nella British Army, reggimento paracadutisti, quando aveva 18 anni ed è stato promosso sergente all'età di 21.

 

Canottaggio e vela

 

Nel 1966, mentre era nell'esercito, Blyth, insieme con il capitano John Ridgway, ha remato attraverso il Nord Atlantico su un 20 piedi aperto Dory di nome English Rose III, completando con successo l’impresa in 92 giorni. Per questo record a Blyth è stato assegnata la British Empire Medal (BEM).
 


 

Chay Blyth e John Ridgway attraverso l'Atlantico - Foto da www.oceanrowing.com

 

Nel 1968, con nessuna esperienza di navigazione, ha gareggiato nel Sunday Times Golden Globe Race, a bordo di uno yacht di 30 piedi chiamato Dytiscus ritirandosi appena passato il Capo di Buona Speranza.

 

Nel 1971, Blyth divenne la prima persona a navigare non-stop verso ovest in tutto il mondo a bordo dello yacht British Steel, impiegando 292 giorni ed ottenendo così  l’onorificenza di Commander of the British Empire (CBE).

 

Nel 1973, Blyth comandante dui un equipaggio di paracadutisti sulllo yacht Great Britain II, vinse in tempo reale la Whitbread Round the World Race Yacht e nel 1978 la Round Britain Race con la barca yacht Great Britain IV.
 


 

Chay Blyth sul ponte - Foto da www.chayblyth.com

 

Nel 1981 partecipò di nuovo alla Whitbread race con lo yacht “United Friendly” che fu  il primo yacht britannico a terminare la corsa.

 

1981 - Sullo yacht "Brittany Ferries GB" ha vinto Two Handed Trans Atlantic race con Rob James, Co Skipper, a tempo di record  e  secondo nella Round the Island Race (IoW).

 

1982 - Secondo assoluto e primo della classe nella Round Britain and Ireland Race su "Brittany Ferries GB".
 


 

Brittany Ferries GB - Foto da www.shuttleworthdesign.com

 

1984 - Capovolto al largo di Capo Horn a bordo del trimarano "Beefeater II" mentre tenta il record New York - San Francisco con Eric Blunn. Vengono salvati da un peschereccio dopo 19 ore in acqua.

 

   

E 'stato co-skipper con Richard Branson su Virgin Atlantic Challenger e Virgin Atlantic Challenger II nel 1985 e 1986 e prima di fondare la Challenge Business per organizzare il 1992/1993 la British Steel Challenge nel 1989.

 

Questo evento ha permesso ai principianti di navigare intorno al mondo in una gara professionalmente organizzata.
 


 

British Steel yacht - Foto da www.yachtsandyachting.com

 

La British Steel Challenge è stata seguita da due successivi BT Global Challenge races  nel 1996/1967 e 2000/2001, ma una flessione nel mercato delle sponsorizzazioni fece sì che la gara 2004/2005 Global Challenge partisse senza un title sponsor.

 

Carriera d’affari

 

Sir Charles Blyth

Sir Chay ha avviato l'azienda Challenge Business, per gestire la Global Challenge Round the World races.

 

Sir Chay è presidente di Inspiring Performance ed è a capo del Consiglio di Amministrazione della compagnia ferroviaria First Great Western - Greater Western franchise.

 

Come presidente della Challenge Business, è stato il mentore per Dee Caffari del successo per essere la prima donna a compiere il giro del mondo contro i venti dominanti e le correnti  nel 2005/2006.

 

Premi e riconoscimenti

 

Nel 1997, Blyth è stato nominato Knight Bachelor dalla regina Elisabetta II per i suoi servizi alla navigazione a vela.

 

Una strada è stata intitolata a lui nella sua città natale di Hawick. La  "Chay Blyth Place".

 

Premiato con un dottorato onorario in tecnologia dall’Università di Plymouth nel 1994.

 

Il Chartered Institute of Marketing ha assegnato la Companion of Honour a Sir Chay nel 2000 per i suoi servizi alla Profession of Marketing.

 

www.chayblyth.com

 

Gianluca Rocca

 

Foto di copertina da: www.express.co.uk

 

   

Fonte: Wikipedia e Nautica Report
Titolo del:

Tags

British Steel, John Ridgway, Dytiscus, Great Britain II, Great Britain IV, Whitbread race, United Friendly, skipper inglese
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Mobilità elettrica il futuro tra noi

di Fabrizio Fattori

Muoversi con rapidità ed efficienza è un obbligo dei ...

Van Rietschoten, l'Olandese Volante

L'unico skipper ad aver vinto due volte il massacrante giro del mondo in equipaggio...

Barcolana 50, una grande e democratica 'Kermesse'

di Fabrizio Fattori

Il crescente successo di questo grande ritrovo di passioni attribui...

La portaerei Cavour, orgoglio della Marina Militare Italiana

Nave Cavour (CVH 550) è una portaerei STOVL italiana entrata in servizio per la ...

Il Museo delle Navi Romane di Nemi: la Casa di Caligola

Il Museo rappresenta un centro fondamentale per il consolidamento del rapporto con il t...

© COPYRIGHT 2011-2018 - NAUTICA REPORT - REGISTRAZIONE TRIBUNALE DI ROMA N.314 DEL 27-12-2013 - WAVE PROMOTION SRLS - P.IVA e C.F.12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI