Ponte Vecchio sull'Arno - Report - NAUTICA REPORT
Report / Ponte Vecchio sull'Arno
Ponte Vecchio sull'Arno

Ponte Vecchio sull'Arno

Il Ponte Vecchio è uno dei simboli della città di Firenze ed è uno dei ponti più famosi del mondo. Attraversa il fiume Arno nel suo punto più stretto, dove nell'antichità esisteva un guado. 

 

La prima costruzione risale all'epoca romana, ma fu più volte danneggiata dalle alluvioni del fiume: nel 1080 esisteva un ponte in legno, mentre quello in pietra a cinque arcate venne costruito intorno al 1170.
 


 

Lancelot Theodore Turpin de Crisse - Ponte vecchio 1811

 

Nel XV° secolo il ponte più famoso del fiume Arno fu destinato ad ospitare le botteghe dei macellai (allora chiamati beccai); questo per renderli un po’ più isolati dai palazzi e dalle abitazioni del centro.

 

La disposizione mirava soprattutto ad eliminare le consuete, maleodoranti tracce lasciate dai barroccini dei beccai lungo le strade limitrofe all'Arno durante il trasporto degli scarti più minuti delle lavorazioni delle carni, scarti che potevano quindi disperdersi direttamente, senza alcun danno, nella sottostante corrente del fiume. Le botteghe dei macellai furono poi occupate da orafi e gioiellieri per ordine di Ferdinando I nel 1593.



 

Particolare di Ponte Vecchio - Foto Flickr

 

Il Ponte Vecchio fu visitato da Hitler, Mussolini e le gerarchie naziste e fasciste in occasione del viaggio dei tedeschi in Italia del 1938 in cerca di alleanze.

 

Per quella circostanza furono aperti i tre finestroni panoramici al centro del Corridoio Vasariano. In seguito alla ritirata delle truppe naziste, questo fu l'unico ponte di Firenze che non venne fatto saltare dai tedeschi nel corso della seconda guerra mondiale.
 


 

Ponte Vecchio - I finestroni al centro del Corridoio Vasariano

 

Ciò fu possibile grazie anche al provvidenziale intervento del rappresentante tedesco a Firenze, Gerhard Wolf, il quale nel dopoguerra ottenne per questo ed altri meriti la cittadinanza onoraria di Firenze e che è ricordato con una targa apposta sul ponte medesimo.

 

Il Ponte Vecchio è composto da tre ampi valichi ad arco ribassato (rapporto altezza:larghezza 1:6); per la prima volta in Occidente veniva superato il modello romano che prevedeva l'uso esclusivo di archi a tutto sesto (ovvero arcate semicircolari) che nel caso di un ponte molto lungo richiedevano un gran numero di arcate.
 


 

La targa che ricorda Gerhard Wolf

 

Altra caratteristica tipica, ben più evidente al turista ma meno rivoluzionaria, è il passaggio fiancheggiato da due file di botteghe artigiane, ricavate in antichi portici poi chiusi, che lo hanno reso famoso, come se si trattasse del proseguimento della strada.

 

Ai quattro angoli del ponte esistevano altrettante torri che ne controllavano l'accesso. Di queste resta solo la torre dei Mannelli, mentre la torre dei Rossi-Cerchi fu ricostruita nel dopo guerra.

 

Leggi anche: I renaioli dell'Arno

 

Titolo del:

Tags

Firenze, botteghe, Corridoio Vasariano, Gerhard Wolf, torre dei Mannelli, torre dei Rossi-Cerchi
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Il Castello di Miramare, bello e misterioso

La storia di Massimiliano e Carlotta

Il Castello di Miramare (in dialetto triestino Mìramar) &egr...

Il Castello di Duino (TS)

La leggenda della Dama bianca

Il Castello di Duino si trova nel comune di Duino-Aurisina, in prov...

Golden Globe Race - La Leggenda continua...

di Fabrizio Fattori

Fu Francis Chichester, proclamato primo navigatore ad aver com...

Trieste - Il Molo Audace

Prese il nome dalla nave Audace nel 1922

« Per me al mondo non v'ha un più caro e fido luog...

Ernest Henry Shackleton - ''Better a live donkey than a dead lion''

di Fabrizio Fattori

Che i britannici abbiano da sempre goduto di un’ottima fama q...
Turismo e ormeggi
Grado (GO) - La Prima Venezia
Grado è un importante centro turistico e termale, noto anche come l'Isola del Sole e, per la sua particolare storia, la Prima Venezia.   Già porto romano a servizio di Aquileia e castrum, Grado si sviluppò
Fonte: Wikipedia e Nautica Report
Titolo del: 06/10/2022 07:50

© Copyright 2011-2022 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Un marchio Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI Privacy Policy Cookie Policy