Il Giovanni dalle Bande Nere: l'incrociatore mai dimenticato - Report - NAUTICA REPORT
Turismo e ormeggi
Monfalcone (GO) - ''Città indomita ai nemici d'Italia''
Monfalcone è un comune della provincia di Gorizia in Friuli-Venezia Giulia è il centro principale della zona dialettale della Bisiacaria.   La città è posta fra il Carso ed il Mare Adriatico, affacciata al
Fonte: Wikipedia e Nautica Report
Titolo del: 25/05/2019 07:10
Report / Il Giovanni dalle Bande Nere: l'incrociatore mai dimenticato
Il Giovanni dalle Bande Nere: l'incrociatore mai dimenticato

Il Giovanni dalle Bande Nere: l'incrociatore mai dimenticato

di Fabrizio Fattori

Quel che rimane dell’incrociatore leggero “Giovanni dalle Bande Nere” è stato individuato nelle profondità marine a largo di Stromboli qualche giorno fa.

 

I nuovi strumenti di indagine dei fondali in uso alla Marina Militare hanno permesso di localizzarlo con certezza essendo, tra l’altro, nota la posizione dell’affondamento avvenuto nell’aprile 1942 a largo di Stromboli, a causa di due siluri esplosi dal sommergibile inglese “Urge”, che, spezzato lo scafo in più parti, lo aveva affondato in pochi minuti, generando uno dei più tragici episodi della seconda guerra mondiale.
 


 

British U class submarine HMSM URGE underway - Royal Navy official photographer - This is photograph FL 3433 from the collections of the Imperial War Museums (collection no. 8308-29)

 

Per 77 anni è rimasto nascosto ad una profondità media di oltre 1500 metri ed è stato scovato e riconosciuto dal cacciamine “Vieste” solo grazie alle nuove tecniche di scandaglio realizzate con veicoli subacquei estremamente sofisticati (AUV autonomous underwater vehicle).

 

Generoso protagonista di alcune battaglie navali mediterranee, come la battaglia di punta Stilo (1940), di Capo Spada (1940), della Sirte (1942), l’incrociatore trovò tragica fine per mezzo di quei subdoli strumenti di distruzione che furono e sono i sottomarini, capaci, come in questo caso, di affiorare, non visto, e colpire senza ammettere replica di sorta, coerentemente solo con la logica bellica del momento.


 

incrociatori Giovanni dalle Bande Nere e Gorizia in missione, 12 febbraio 1942 - Dal sito della marina militare italiana

 

Molte centinaia furono i morti e questo ne consolidò la memoria nella storia di quegli anni e non solo, ulteriormente avallata dal racconto dell’unico superstite, il fuochista Gino Fabbri che sopravvissuto grazie a quell’insieme di causalità che separano, spesso, la vita dalla morte, ne rimase, comunque, segnato al punto che quell’evento determinò, a distanza di pochi anni, il suo decesso.

 

Il racconto di qui momenti, raccolti dalla figlia e pubblicati nel 2013, rimandano ad un’esperienza al limite dell’umana sopportazione, dove le esplosioni, il fuoco, l’abbraccio repellente del petrolio fuoriuscito, il suo odore ed il suo sapore e l’angosciata disperazione per la visione della morte dei compagni supererà nel tempo la gioia del salvamento.

 

A distanza di secoli il destino dell’incrociatore si assimila al destino del capitano di ventura “Giovanni dalle Bande Nere” morto a seguito di un colpo di “falconetto”, primitiva arma da fuoco comparsa sui campi di battaglia del XVI secolo.

 

Fabrizio Fattori
 

Fonte: Nautica Report
Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Donoussa. Convocati dall'isola del Diavolo

Di Francesca Carignani - Foto di Giovanni Rinaldi

Più vado per mare, più lo capisco: nulla è cas...

L'anima dei grandi alberghi di mare e dei laghi. il Grand Hotel Miramare di Santa Margherita Ligure

Di Vittorio Pedrotti

Una storia affascinante di un Grande Albergo vicino a Portofino, a ...

Il Signor Ole - L’uomo che inventò il primo motore fuoribordo, Ole Evinrude

Dal romanzo di Luca Berretta

Ole e Bess Evinrude sono i protagonisti di una avventura nei primi ...

Le piscine di Parigi

di Fabrizio Fattori

Molte delle grandi metropoli del mondo devono il loro sviluppo ad u...

Olivier de Kersauson, la passione per gli oceani

Olivier de Kersauson de Pennendreff, nato 20 luglio 1944, è uno skipper francese...

© COPYRIGHT 2011-2019 - NAUTICA REPORT - REG. TRIBUNALE DI ROMA N.314 - 27-12-2013 - WAVE PROMOTION SRLS - P.IVA e C.F.12411241008 - REA: RM - 1372808



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI