''Il mare insegna'' Diario di Bordo di un'intera vita - Report - NAUTICA REPORT
Turismo e ormeggi
Parco Naturale Regionale di Portofino (GE)
Il Parco di Portofino offre una visione sintetica della costa ligure, sia dal punto di vista naturalistico sia da quello storico-antropologico.   L'assetto attuale del territorio è infatti il risultato di una originale form
Fonte: www.parcoportofino.it e Nautica Report
Titolo del: 19/02/2019 07:05
Report / ''Il mare insegna'' Diario di Bordo di un'intera vita
''Il mare insegna'' Diario di Bordo di un'intera vita

''Il mare insegna'' Diario di Bordo di un'intera vita

di Fabrizio Fattori

Da molti anni opera a Pieve Santo Stefano l’Archivio Nazionale dei Diari, cioè a dire l’archivio della memoria popolare di un paese.

 

Chiunque scriva un diario trasmette ad altri parte della sua vita, della sua esperienza, della sua visione del mondo. L’applicazione, giorno dopo giorno, a questa forma di racconto autobiografico ne arricchisce i contenuti di quella parte più intimistica dandole una valenza particolare.

 

Tra tutti i diari posseduti o pervenuti all’Archivio, viene scelto, ogni anno, quello che soddisfa maggiormente il livello di testimonianza esistenziale anche in relazione ai tempi della sua realizzazione.

 

Nel 2018 è stata la volta di “Il mare insegna” diario scritto dal 1831 al 1850 da Luca Pellegrini (1806-1893) uomo di mare imbarcatosi a sedici anni come mozzo e divenuto a soli trent’anni capitano esperto su uno dei primi vascelli a vapore, sulle rotte commerciali tra Europa, Medio Oriente, Africa, e Sud America.

 

Luca Pellegrini testimonia il suo progredire di marinaio e di uomo, descrivendo non solo gli accadimenti che lo riguardano da vicino, come il succedersi delle tecnologie applicate al suo mestiere che vedono in quegli anni il vapore sostituire le vele o un grave naufragio patito di fronte alle coste della Bretagna, ma anche le esperienze poste dall’entrare in contatto con altre culture, dimostrando un’apertura mentale tale da metterlo in grado di incuriosirsi apprezzando le diversità, liberandosi da quelle “arroganze culturali”, tipiche, ancora oggi, dell’occidente.

 

Un approccio da vero cronista dei suoi tempi in grado di descrivere la realtà che lo circonda anche con quell’empatia umana che accoglie o respinge, come quando arriva ad esprimere una condanna sull’ancora praticata schiavitù.

 

Dalle sue pagine affiora nitidamente la personalità di un marinaio pienamente calato nella sua professione ma capace di apprezzare massimamente quanto questa è in grado di offrire in termini di conoscenze e di arricchimento esistenziale.

 

Il tutto filtrato dal contesto culturale della sua epoca che fanno di Luca Pellegrini una figura intellettuale, a volte, in anticipo sui suoi stessi tempi.

 

Fabrizio Fattori
 

Fonte: Nautica Report
Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

La Nave del Re Sole

La Soleil Royal era la nave ammiraglia della flotta del re Luigi XIV di Francia detto a...

AlborŠn l'isola contesa delle tre tombe

Alborán è una piccola isola situata nell'omonimo mare ed affiancata a...

Storie di mare e di pescatori

di Paolo Valentino

Tra Scilla e Cariddi, i fratelli Arena difendono la caccia al pesce...

USS Enterprise (CVN-65) - La lunga vita della ''BIG E''

La portaerei USS Enterprise (CVN-65), in precedenza CVA(N)-65, è stata la prima ...

60 anni di Costa Smeralda

Tra le località turistiche più note in Sardegna e nel mondo, spicca senza...

© COPYRIGHT 2011-2018 - NAUTICA REPORT - REG. TRIBUNALE DI ROMA N.314 - 27-12-2013 - WAVE PROMOTION SRLS - P.IVA e C.F.12411241008 - REA: RM - 1372808



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI