Irlanda del Nord: viaggio a Rathlin island - Report - NAUTICA REPORT
Report / Irlanda del Nord: viaggio a Rathlin island
Irlanda del Nord: viaggio a Rathlin island

Irlanda del Nord: viaggio a Rathlin island

Unica isola abitata al largo dell’Irlanda del Nord

L’isola d’Irlanda è famosa nel mondo per i suoi paesaggi mozzafiato, per la sua gente amichevole e per il suo rilassato ritmo di vita. Ma probabilmente, il concentrato di queste tre caratteristiche può essere vissuto al meglio su una delle sue tante isole.

 

Dalle famose e popolate isole della Wild Atlantic Way, alle centinaia di minuscole isolette disabitate e di avamposti d’alto mare che punteggiano la costa, le isole d’Irlanda sono destinazioni ideali per lasciarsi il mondo alle spalle. Visitarne una, vi farà apprezzare appieno quanto vivere i sereni ritmi di un’isola possa ritemprare la mente il corpo e lo spirito.
 


 

Rathlin Harbour

 

Rathlin Island è fra le più straordinarie: è l’unica isola abitata al largo dell’Irlanda del Nord.

 

Probabilmente la prima isola irlandese ad essere abitata, da circa 8000 anni. Sebbene durante l’estate il numero dei residenti aumenti, d’inverno se ne contano meno di 100.

 

Appena 10 km circa in lunghezza e meno di due in larghezza, Rathlin si trova a breve distanza dal porto di Ballycastle nella Contea di Antrim. Le sue dimensioni ridotte celano in realtà un paesaggio aspro e variegato, dalle impressionanti scogliere della parte occidentale, alle dolci pianure e ai suggestivi paesaggi lacustri della parte orientale. Traghetti giornalieri assicurano i collegamenti tutto l’anno.
 

  
 

Rathlin view to mainland

 

L’isola vanta otto itinerari da percorrere a piedi, con scenari straordinari che spaziano dal Mull of Kintyre in Scozia, all’Antrim’s Fair Head in Irlanda del Nord, e che includono il litorale di Mill Bay, da dove potrete ammirare esemplari di foche, intente a giocare o a crogiolarsi al sole. Anche noleggiare una bicicletta è un ottimo sistema per muoversi e visitare Rathlin.

 

Sull’isola ci sono tre fari, tra i quali l’imponente “Upside down Lighthouse”, magnifico faro (capovolto!) costruito nella scogliera, nonché importante centro avifaunistico.

 

Inserito nel Great Lighthouses of Ireland Trail, avrete l’opportunità di visitarlo e di conoscerne la storia.
 

  
 

Rathlin Island West

 

L’osservazione – da distanza ravvicinata – della più grande colonia di uccelli marini dell’Irlanda del Nord, è impagabile, soprattutto tra aprile e luglio quando, deliziose pulcinelle di mare e tante altre specie si ritrovano a condividere lo spazio per la riproduzione, in migliaia di esemplari. Il personale è a disposizione dei visitatori, pronto a fornire binocoli e telescopi.

 

Dopo una giornata di visite, le sistemazioni disponibili sono varie e per tutte le esigenze, ma il consiglio è provare il Manor House, recentemente restaurato e rinnovato: in posizione sbalorditiva a Church Bay, prospiciente Rathlin Harbour.

 

Storicamente di rilievo, questo castello georgiano fu costruito nel XVIII secolo e dispone di 11 camere e ristorante. Una genuina ospitalità, tipica di Rathlin, è garantita.
 

  
 

Rathlin Island West Lighthouse

 

Il restauro ha sapientemente miscelato le caratteristiche originali con arredamenti e tappezzerie contemporanee dai colori accattivanti, che rendono l’ambiente confortevole ed accogliente. Un’esperienza tutta da vivere....sull’isola di Rathlin!

 

Ufficio Stampa Turismo Irlandese

Ornella Gamacchio 
 

Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Norbert Casteret dalle vette alle grotte

di Fabrizio Fattori

Perlustrare cavità sotterrane, spesso allagate, è for...

La guerra delle perle

di Fabrizio Fattori

Il fascino delle perle è stato subito per millenni da tutto ...

I bastimenti dell'emigrazione italiana

Milioni d'italiani alla ricerca di fortuna

Furono molti i bastimenti che trasportarono nei loro viaggi transoc...

Istanbul e il suo porto

Una città carica di storia e brulicante di vita

"L'enormità di quelle tre città scaglionate,...

L’Acquario di Genova, uno sguardo nelle profondità marine

di Fabrizio Fattori

La superficie del mare offre emozioni in quantità legate al ...
Turismo e ormeggi
Santa Maria di Leuca (LE)
Tra muretti a secco, ville ottocentesche e scogliere da sogno
Il suo nome deriva dal greco: leucòs, ossia bianco. L'etimologia richiama il caratteristico biancore del suo ridente panorama.   Esposta a mezzogiorno, è racchiusa tra le ultime propaggini delle serre salentine term
Fonte: Porto di Leuca e Nautica Report
Titolo del: 23/09/2021 06:50

© Copyright 2011-2021 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Conc. Pubb. Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI