Ross Edgley: la Circumnavigazione della Gran Bretagna - Sport acquatici - NAUTICA REPORT
Sport acquatici / Ross Edgley: la Circumnavigazione della Gran Bretagna
Ross Edgley: la Circumnavigazione della Gran Bretagna

Ross Edgley: la Circumnavigazione della Gran Bretagna

Noi da lì veniamo, padre eterno permettendo, da quel brodo primordiale che ci spinge ad immergerci, navigare o sguazzare in questo elemento ancestrale fonte di vita.

 

Immergersi nelle sue profondità, esplorarlo o navigare con ogni mezzo ed ogni tempo sulla sua superficie o, fosse anche, passare a mollo parte delle nostre vacanze, è qualcosa che ci lega intimamente alle nostre origini.

 

Ricercare una sempre maggiore confidenza spinge ad imprese, come quella di Ross Edgley, inglese di origini italiane, avvezzo a dure prove di resistenza fisica, che ha portato a termine la prima circumnavigazione della Gran Bretagna, stabilendo un degnissimo record certificato Guinness.

 

Oltre 1.512 mn percorsi a nuoto in poco più di cinque mesi. Assistito da un’imbarcazione di appoggio che consentiva rapidi pasti ed altrettanto rapidi riposi, ha nuotato in media dodici ore al giorno in condizioni di temperatura avversa e di meteo incerto, oltre alle correnti non sempre favorevoli.

 

Se a tutto ciò si aggiungono gli sgradevoli incontri con meduse più o meno urticanti, le ferite non rimarginate per via della costante immersione in acqua salata, si comprende quanto impegnativa è stata la prova cui Ross si è sottoposto.

 

Ma il contatto continuo con questo elemento, oltre alla soddisfazione provata, bracciata dopo bracciata, nel portare a termine un’impresa epica, ha permesso una totale immersione psico-fisica in uno dei più maestosi ambienti naturali e alla totale percezione di quanto l’uomo spesso viva in modo sbagliato la sua relazione con la natura che necessita, invece, di equilibrio e rispetto reciproco a vantaggio di entrambi, specie nella consapevolezza di quanto l’uomo sia un fragile, a volte trascurabile, elemento della natura stessa.

 

E di questa riflessione Ross deve certamente aver goduto quando una balenottera lo ha affiancato per un buon tratto di mare, entrambi in sintonia nell’elemento comune.

 

Fabrizio Fattori

 

Fonte: Nautica Report
Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

America's Cup: Q&A with Boat Builder Ian 'Mucky' McCabe

Direct Tool Company (DTC) come onboard as the team's supplier of choice for Tools & Consumables

From Pneumatic Sanders to Spray Booths and everything in between,&n...

Vendée Globe - Jack Boutell: live a realistic dream

Friday 18 January 2019, 16H15

Some young solo racers carry unrealistic dreams about competing on ...

Stars & Stripes Team USA unveils AC75 build and design details

Long Beach, CA - January 17, 2019

Stars & Stripes Team USA - Challenger Aims to Create Sustai...

Windsurf: Dario Mocchi ITA-8080 conquista il titolo OVERALL bissando il successo del 2017. Prima delle donne Bruna Ferracane ITA 712

E' ancora Dario Mocchi ad aggiudicarsi il titolo di campione Overall della stagione...

MicroMaggiore Record: impresa compiuta!

Il piccolo cabinato BELIMO ITA-80 ha chiuso il percorso in 5h58’

MEINA (NO) - Impresa compiuta! Il micro BELIMO ITA-80 ha concluso c...

© COPYRIGHT 2011-2018 - NAUTICA REPORT - REG. TRIBUNALE DI ROMA N.314 - 27-12-2013 - WAVE PROMOTION SRLS - P.IVA e C.F.12411241008 - REA: RM - 1372808



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI