Il Costruttore navale - Le professioni del mare - NAUTICA REPORT
Le professioni del mare / Il Costruttore navale
Il Costruttore navale

Il Costruttore navale

Questo è un mestiere molto antico, poiché i battelli esistevano già prima che l'uomo inventasse la ruota. Il costruttore navale accompagna tutte le fasi di elaborazione del suo prodotto, dalla progettazione alle rifiniture di barche a remi, a vela, a motore, panfili, occupandosi inoltre della loro manutenzione e della loro custodia. Adopera materiali vari come il legno, i metalli, le fibre sintetiche.

 

Fornisce l'attrezzatura necessaria (motore, impianto radio, strumenti di comando), realizza la cabina ed i vari comparti della barca. Può anche, secondo la stagione, occuparsi di attività affini: noleggio di barche, lezioni di vela, servizio di salvataggio.
 

E' il titolo professionale cui ambiscono gli alunni che frequentano il corso Costruttori dell'Istituto Nautico.
 

Al termine del corso di studi gli alunni conseguono il diploma in qualità di Aspiranti alla professione di Costruttore Navale e che li abilita a lavorare nei cantieri in qualità di disegnatore. La qualifica di Costruttore corrisponde ad un titolo professionale marittimo previsto dal Codice della Navigazione che si consegue dopo un periodo di tirocinio di due anni e dopo aver superato un esame di stato.
 

Egli deve conoscere:

La nave, (struttura, sistemi, metodi e procedimenti di costruzione, caratteristiche geometriche, criteri di progettazione, allestimento, costi di costruzione e di esercizio, ecc.); I materiali di costruzione della nave (caratteristiche tecnologiche, dimensionamento, criteri d'impiego); Gli impianti di bordo (di propulsione, ausiliari ed elettrici); I cantieri ed i bacini (organizzazione, gestione, ecc.); Gli elementi di legislazione tecnica; Disegno tecnico; Una buona conoscenza della lingua Inglese.


Per i costruttori navali la carriera è formalmente assai più semplice. Il gradino da superare è uno solo e non richiede esami.

La nomina a Costruttore Navale la si ottiene dopo aver effettuato un periodo di tirocinio di due anni all'interno di un cantiere navale, completato il quale si può richiedere l'iscrizione, presso la Capitaneria di Porto, nel Registro del personale tecnico delle costruzioni navali.

Esaurita questa formalità il Costruttore può progettare e dirigere la costruzione e la riparazione di imbarcazioni secondo quanto disposto dall'art. 278 del Reg. del Codice della Navigazione.
 

Può ovviamente esplicare la propria attività in qualità di dipendente presso un cantiere o uno studio tecnico o in qualità di libero professionista e consulente.

 

Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Azimut Yachts lancia un concorso internazionale per giovani designer

Avigliana, 9 maggio 2019

Azimut Yachts ha lanciato un concorso in partnership con Arts T...

Reyacht: comprare e vendere la tua barca al migliore prezzo di mercato

Reyacht é una evoluzione naturale del progetto“ Nautica Manager Academy&rd...

Risposte Turismo: 30 e 31 maggio 2019 ad Ancona la quarta edizione di Adriatic Sea Forum - Cruise, Ferry, Sail & Yacht

Risposte Turismo: giovedì 30 e venerdì 31 maggio ad Ancona la quarta ediz...

L’apertura di una sede a Marsiglia e la vicinanza ai clienti italiani: le grandi ambizioni di Click&Boat

Il caldo sole del Sud della Francia si prospetta all’orizzonte di Click&Boat ...

Donne marinaio

Le donne marinaio - una categoria rara ma in aumento nei trasporti marittimi - sono spe...
Turismo e ormeggi
Fiumara Grande - Fiumicino (RM)
Fiumara Grande è il braccio del Tevere che delinea il confine sud del territorio del Comune di Fiumicino ed è il più grande porto naturale del Mare Nostrum.   Il territorio del litorale romano è strettament
Fonte: achab.it e Nautica Report
Titolo del: 22/07/2019 06:55

© COPYRIGHT 2011-2019 - NAUTICA REPORT - REG. TRIBUNALE DI ROMA N.314 - 27-12-2013 - WAVE PROMOTION SRLS - P.IVA e C.F.12411241008 - REA: RM - 1372808



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI