Click&Boat: un 2019 con il vento in poppa per “l’Airbnb” del noleggio barche - Le professioni del mare - NAUTICA REPORT
Turismo e ormeggi
Lido di Venezia
Il Lido di Venezia è una sottile isola che si allunga per circa 11 km tra la laguna di Venezia ed il mare Adriatico.   Delimitata dai porti di San Nicolò e Malamocco è 
Fonte: wikipedia.org e Nautica Report
Titolo del: 22/03/2019 07:00
Le professioni del mare / Click&Boat: un 2019 con il vento in poppa per “l’Airbnb” del nole...
Click&Boat: un 2019 con il vento in poppa per “l’Airbnb” del noleggio barche

Click&Boat: un 2019 con il vento in poppa per “l’Airbnb” del noleggio barche

Parigi, 24 gennaio 2019

Una percentuale di crescita che supera il 200% rispetto al 2017, 10mila barche in più rispetto all’anno scorso, una community di oltre 250.000 amanti del mare ed una startup che naviga in acque sicure confermandosi leader del mercato.

 

Questa è Click&Boat, la piattaforma indipendente di noleggio barche che non si accontenta di vela e motori, ma sonda anche le acque del green sailing.

 

Click&Boat, fonte di ispirazione su larga scala

 

Click&Boat, “l’Airbnb” del noleggio barche online, si prepara ad affrontare un nuovo anno da leader del settore, ripartendo a gonfie vele sul mercato mondiale.

 

Il nuovo round di finanziamenti da 4 milioni di euro ottenuto nel 2018, le ha permesso di espandersi, integrando non solo la flotta ma anche la base di skipper ed armatori: Europa, Stati Uniti, un più giovane Sud-America, e, all’orizzonte, Asia e Arabia Saudita. La startup di madrepatria francese sembra avere grandi piani per il futuro.

 

Il 2019 di Click&Boat riparte con numeri da capogiro: una community di 250.000 amanti della navigazione, 10.000 barche in più rispetto all’anno precedente, per un totale di oltre 30.000 imbarcazioni dislocate in più di 50 paesi del mondo.

 

La compagnia però non si ferma qui. Volendo essere fonte di ispirazione per gli appassionati di mare, estende la sua flotta non solo alle immancabili barche a vela e a motore, ma la completa con houseboats e la impreziosisce con la presenza, seppur ancora disponibili in numero limitato, di imbarcazioni dotate di pannelli solari.

 

La piattaforma Click&Boat si presenta dunque come la soluzione perfetta per ogni tipo di viaggio e viaggiatore, dai più avventurosi e sportivi agli amanti dei classici a vela; da chi esplora il mondo da nuove prospettive a chi prova ad integrare soluzioni green per impattare in minor misura sull’ambiente.

 

”Ascoltando le esperienze, i desideri e le aspettative dei nostri clienti, siamo stati in grado di migliorare, anno dopo anno, non solo il nostro servizio ma anche la piattaforma” - dichiara Edouard Gorioux, co-founder della startup. “Abbiamo creato un sito intuitivo ed efficiente, che permetta ai clienti di essere indipendenti e richiedere il supporto di un consulente qualora sia necessario”.

 

Presentandosi come icona tra le piattaforme di noleggio barche online, e promuovendo il modello di business sano e scalabile che l’ha portata in pochi anni a risultati invidiabili, la startup diversifica le sue offerte a livello internazionale, mantenendo il controllo totale dalla sede operativa di Parigi e conservando internamente ogni ricerca, processo e sua applicazione sul mercato.

 

Definita “il futuro della nautica” da François Gabart, noto velista e sponsor ufficiale di Click&Boat, la compagnia si presenta come una vera e propria promessa per il futuro dei diportisti: una piattaforma in grado di soddisfare progetti di navigazione personalizzati non limitati alle destinazioni mediterranee ma strutturati su larga scala.

 

Una compagnia, insomma, che dalla sua nascita non ha ancora smesso di crescere, puntando a diventare il solo, grande punto di riferimento nel mercato globale del noleggio barche.
 

A proposito di Click&Boat

 

Click&Boat, la piattaforma di noleggio barche leader del mercato online, nasce nel 2013 dalla collaborazione di due imprenditori francesi: Edouard Gorioux e Jeremy Bismuth.

L’idea alla base della compagnia è quella che accomuna le startup della sharing economy: sfruttare le risorse della rete ed il consumo collaborativo non solo per semplificare l’incontro tra domanda e offerta, ma soprattutto per rendere alla portata di tutti la possibilità di vivere un’esperienza in barca.

 

Definita nel 2016 “l’Airbnb del mare”, la piattaforma Click&Boat mette in contatto diretto inserzionisti e noleggiatori svolgendo una duplice funzione: ammortizzare le spese annuali dei proprietari e consentire un facile accesso alla navigazione agli utenti, portando ad una riduzione dei costi di noleggio fino al 35%.

 

www.clickandboat.com/it

Fonte: Click&Boat ufficio stampa
Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

L’apertura di una sede a Marsiglia e la vicinanza ai clienti italiani: le grandi ambizioni di Click&Boat

Il caldo sole del Sud della Francia si prospetta all’orizzonte di Click&Boat ...

Donne marinaio

Le donne marinaio - una categoria rara ma in aumento nei trasporti marittimi - sono spe...

Click&Boat - La nautica da diporto: una tendenza accessibile a tutti

Dopo 5 lunghi anni di sofferenze e tentennamenti, il mercato della nautica da diporto r...

Next Maritime Day: Education - Il futuro dell’economia del mare, un sistema formativo al passo con i fabbisogni delle imprese

Trieste, 28 gennaio 2019

Giovedì 31 gennaio, a partire dalle 14.30, all’Univers...

Il guardiano del faro: un mestiere romantico e ancora oggi tanto ambito

Una delle figure più affascinanti e suggestive è sicuramente quella del g...

© COPYRIGHT 2011-2019 - NAUTICA REPORT - REG. TRIBUNALE DI ROMA N.314 - 27-12-2013 - WAVE PROMOTION SRLS - P.IVA e C.F.12411241008 - REA: RM - 1372808



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI