Anche l'Amerigo Vespucci al 6° Convegno Nazionale sulle Imbarcazioni d'Epoca, a Varese - News - NAUTICA REPORT
News / Anche l'Amerigo Vespucci al 6° Convegno Nazionale sulle Imbarcazi...
Anche l'Amerigo Vespucci al 6° Convegno Nazionale sulle Imbarcazioni d'Epoca, a Varese

Anche l'Amerigo Vespucci al 6° Convegno Nazionale sulle Imbarcazioni d'Epoca, a Varese

Torna il convegno nazionale dedicato al mondo delle imbarcazioni d’epoca e alla marineria tradizionale. L’appuntamento è per sabato 26 gennaio 2019 presso il prestigioso Palace Grand Hotel di Varese, a soli 40 minuti da Milano.

 

Chiunque potrà iscriversi e partecipare. Tra le relazioni quella sui segreti dell’Amerigo Vespucci, raccontati da un ufficiale della Marina Militare imbarcato sulla nave scuola più ammirata del mondo. L’evento verrà realizzato con il contributo della Regione Lombardia e il patrocinio di importanti enti e associazioni, tra i quali l’Università degli Studi di Genova, lo Yacht Club Italiano e il FAI – Fondo Ambiente Italiano. 

 

Sabato 26 gennaio 2019 la città di Varese si prepara ad accogliere la sesta edizione di “Tra Legno e Acqua”, il Convegno Nazionale sul Recupero e la Valorizzazione delle Imbarcazioni d’Epoca e Storiche organizzato dall’AVEV, Associazione Vele d’Epoca Verbano (www.veledepocaverbano.com), con il contributo della Regione Lombardia. I posti disponibili sono limitati ed è richiesta la preiscrizione online al seguente link: www.veledepocaverbano.com/tra-legno-ed-acqua-2019.

 

Ogni iscritto riceverà un kit congressuale, la colazione a buffet, il coffee break e il pranzo al tavolo presso il Ristorante Liberty del Palace Grand Hotel di Varese, prestigiosa sede scelta per il convegno. L’evento è sponsorizzato dalla Veleria Zaoli Sails, dalla Casa Editrice Mursia, dal Cantiere Nautico Ernesto Riva, Porrini Moda e Casa, Cromatura Cassanese, Studio Giallo & Co., Agricole Gussalli Beretta. Patrocinatori del convegno saranno la Regione Lombardia, l’Università degli Studi di Genova, l’Associazione Musei Marittimi del Mediterraneo, Yacht Club Italiano, FAI Fondo Ambiente Italiano, Vele Storiche Viareggio, Associazione Italiana Vele d’Epoca, Associazione Scafi d’Epoca e Classici, Gestione Navigazione Laghi, Istituto Italiano di Archeologia e Etnologia Navale. Verranno proiettate le opere della nota pittrice acquerellista genovese Emanuela Tenti, specializzata in dipinti di barche d’epoca e scafi della tradizione. 

 

I RELATORI E IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA
 


 

Il Palace Grand Hotel di Varese, sede congressuale

 

A partire dalle ore 9.00 perfezionamento iscrizioni, consegna pass e breakfast di benvenuto

 

09.30 Apertura lavori
Alessandro Corti (Presidente AVEV) - Giuseppe Armocida (storico locale)

 

10.00 Il portale del Nautical Heritage
Maria Carola Morozzo della Rocca (Prof.ssa di Disegno Industriale)

 

10.30 Nuova Velarca, progetto e restauro
Carlo Bertorello (Ingegnere progettista)

 

coffee break 

 

11.30 Cantieri Baglietto: il libro
Piero Gibellini (Storico navale e presidente Riva Historical Society) - Co-relatori Alex Mazzoni e Emanuela Baglietto

 

12.00 Albaola boat building school & San Juan
Xabier Agote (Costruttore basco di barche tradizionali)
 


 

La costruzione della baleniera basca San Juan

 

aperitivo e pranzo al tavolo 

 

14.30 I segreti dell’Amerigo Vespucci
Tenente di Vascello Gianluca Guarneri (Capo Servizio Marinaresco di Nave Vespucci)

 

15.00 Il restauro di Tirrenia II
Enrico “Chicco” Zaccagni (Consulente restauro barche d’epoca)
 


 

Il restauro di Tirrenia II presso il cantiere Del Carlo di Viareggio

 

coffee break 

 

16.00 Essenze lignee: dal bosco alla barca
Giovanni Cammarano (Maestro d’ascia)

 

16.30 Il recupero del battello Piemonte
Gian Luca Mantegazza (Ingegnere Navale e Meccanico)

 

17.00 Chiusura lavori

 

LA VISITA GUIDATA AL PIROSCAFO ‘PIEMONTE’
 


 

Il piroscafo Piemonte del 1904 sul Lago Maggiore

 

Il giorno seguente, la mattina di domenica 27 gennaio, verrà offerta ai partecipanti al convegno la possibilità di prendere parte a una visita guidata gratuita al piroscafo a pale ‘Piemonte’, costruito a Zurigo nel 1904 e lungo 51 metri, ancora oggi operativo sul Lago Maggiore con base ad Arona. L’unità, appartenente alla flotta della Gestione governativa Navigazione Laghi, è sospinta da due ruote a pale mosse da una macchina a vapore. Arona, sulla sponda occidentale del Lago Maggiore dista circa 45 minuti di auto dal Palace Grand Hotel di Varese
 


 

Chiunque desideri presenziare a Varese fin dalla giornata di venerdì 25 gennaio, oppure trattenersi in città al termine dell’evento, potrà approfittare della convenzione stipulata con il Palace Grand Hotel di Varese dove si terrà il convegno (www.palacevarese.com). I partecipanti potranno prenotare una camera singola (60 euro/notte) o doppia (75 euro/notte), che comprende il pernottamento e la prima colazione. Soggiornare a Varese può rappresentare un’ottima occasione per visitare le bellezze di un territorio ricco di storia e di borghi antichi affacciati sui Laghi Maggiore e di Varese.

 

I posti disponibili sono limitati ed è richiesta la preiscrizione online al seguente link:

www.veledepocaverbano.com/tra-legno-ed-acqua-2019

 

INFORMAZIONI

 

www.veledepocaverbano.com

 

Paolo Sivelli – Direttore Scientifico AVEV – Mob. +39 347 0124861 - E-mail: info@veledepocaverbano.com
Giuseppe Vanetti - Segretario AVEV – Mob. +39 348 7157378 – E-mail: manigoldo38@virgilio.it

 

UFFICIO STAMPA
Paolo Maccione – Mob. +39 347 4218095 – E-mail: maccione.paolo@gmail.com
Sandro Bagno – Mob. +39 339 5089835 - E-mail: bagnosandro@gmail.com

 

AVEV – Associazione Vele d’Epoca Verbano 
 


 

L’Associazione Vele d’Epoca Verbano è nata nel 2013 con lo scopo di promuovere e tutelare le imbarcazioni storiche che navigano sul Lago Maggiore. Numerose le iniziative organizzate fino ad oggi, dalla “Verbano Classic Regatta” al progetto di un museo-raccolta delle barche tradizionali del Lago Maggiore, dalla rinascita della “Coppa dei Laghi”, storico trofeo velico risalente al 1887, alla navigazione itinerante denominata “Vagabondi del Lago”. Nel 2016 sono stati la prima delegazione italiana ad avere accolto l’invito di partecipare, con 5 barche in rappresentanza della marineria italiana, al Festival Marittimo di Brest, il più importante del mondo. Sono seguite le partecipazioni alla Settimana del Golfo di Morbihan (Francia) e ai festival marittimi di Stari Grad (Croazia) e Sète (Francia). Presso il cantiere in località Cellina (VA) i soci stanno restaurando diverse barche storiche tra le quali Tinka, cutter bermudiano in legno lungo 10 metri costruito in Inghilterra nel 1951. L’attuale presidente AVEV è il varesino Alessandro Corti.
 

Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

A rischio il salone nautico Navigare. Una perdita di 20 milioni per Napoli

La Soprintendenza di Napoli dovrà decidere, entro il 30 giugno, il futuro del sa...

Vela giovanile: a Gravedona conclusa la terza regata nazionale del doppio RS Feva

A Gravedona la Regata nazionale FIV RS Feva “In rosa”: vincono Sofia D...

Vinci un giorno in barca con Click&Boat !

Tu partecipi, e al resto pensa Click&Boat!

Quante volte durante le calde giornate estive trascorse in riva al ...

Pershing Yacht Terrace al the 7Pines Resort in Ibiza

Pershing Yacht Terrace al 7Pines Resort di Ibiza: un sofisticato cocktail bar vista mar...

Alghero capitale dell'educazione ambientale: appuntamento con il progetto ''Effetto Farfalla''

Alghero capitale dell'educazione ambientale: il 29 giugno appuntamento al Parco di ...
Turismo e ormeggi
La Riviera del Brenta con le sue Ville (PD)
Lungo l'asta del fiume Brenta, vero e proprio cordone ombelicale che collegava Venezia alla Riviera e alla colta Padova, sorgono le splendide ville circondate da parchi che hanno reso famosa questa verde località. &n
Fonte: turismovenezia.it - Nautica Report
Titolo del: 26/06/2019 06:55

© COPYRIGHT 2011-2019 - NAUTICA REPORT - REG. TRIBUNALE DI ROMA N.314 - 27-12-2013 - WAVE PROMOTION SRLS - P.IVA e C.F.12411241008 - REA: RM - 1372808



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI