Salone Nautico 2018: REVYTA - REcupero Vetroresina Yacht Treni cAmper ottiene il sostegno della Guardia di Finanza - News - NAUTICA REPORT
News / Salone Nautico 2018: REVYTA - REcupero Vetroresina Yacht Treni cA...
Salone Nautico 2018: REVYTA - REcupero Vetroresina Yacht Treni cAmper ottiene il sostegno della Guardia di Finanza

Salone Nautico 2018: REVYTA - REcupero Vetroresina Yacht Treni cAmper ottiene il sostegno della Guardia di Finanza

Smantellamento, smaltimento e riciclo della vetroresina utilizzata nella nautica per la realizzazione delle imbarcazioni, ma anche nel settore automotive per i camper e nei trasporti, ad esempio le carrozze ferroviarie. Con l’obiettivo di proporre un modello industriale e sostenibile per l’ambiente di riciclo della vetroresina, ancora inesistente in Europa, la Guardia di Finanza annuncia - nel corso del 58° Salone Nautico di Genova in programma fino al 25 settembre – il proprio sostegno al progetto REVYTA - REcupero Vetroresina Yacht Treni cAmper (inserito nel Bando dell’Unione Europea POR FESR 2014-2020 – azione 1.1.5 sub-azione a1 - Bando 2 “Progetti di ricerca e sviluppo delle MPMI”).

 

Con un costo di investimento pari a 1,5 milioni di euro (di cui la metà cofinanziata dalla Regione Toscana), REVYTA punta allo sviluppo - in circa due anni di operatività – di una piattaforma integrata per gestire l’intero processo di riciclo, utilizzando al meglio le tecnologie già oggi sviluppate, partendo dalla robotica per il disassemblaggio e la selezione dei materiali, fino al loro trattamento con un brevetto chimico in sperimentazione per ottenere fibre e resine ad alto valore aggiunto.

 

L’azienda capofila del progetto è il cantiere navale EFFEBI spa di Viareggio, che guida la compagine di imprese toscane formate da SNIAP di Livorno operativa nella progettazione del settore dei trasporti ferroviari, DIFE spa di Serravalle Pistoiese del settore gestione dei rifiuti industriali e FLASHPOINT di Cascina esperta in consulenza sulle sostanze/miscele chimiche. Collaborano con le aziende coinvolte, il Consorzio Polo Tecnologico Magona, l’istituto di robotica della Suola superiore di studi universitari e perfezionamento Sant’Anna e il dipartimento architettura dell’Università degli studi di Firenze. Sono coinvolti nel progetto il Distretto Tecnologico per la Nautica e la Portualità Toscana, Distretto tecnologico ferroviario toscano e il Distretto Interni e Design della Toscana.

 

Oltre al sostegno del progetto, la Guardia di Finanza metterà a disposizione una proprio imbarcazione per la attività di sperimentazione.

 

Revyta andrà a definire un modello collaborativo in chiave industria 4.0 e secondo i principi dell’economia circolare, che possa poi trovare un riconoscimento legislativo e tecnico premiante per tutti i soggetti virtuosi della filiera, primi fra tutti quei produttori che adottano fin dalla progettazione iniziale una logica utile al riuso ed al riciclo del loro manufatto.

 

“Come società, abbiamo già affrontato la problematica della vetroresina – spiega Katia Balducci, presidente di NAVIGO, centro di innovazione e sviluppo della nautica e capofila del soggetto gestore del Distretto Tecnologico per la Nautica e la Portualità Toscana – portando avanti, nel 2008, uno studio sul suo smaltimento nei 10 anni precedenti. Il nostro impegno, in questo progetto, è quello di elaborare un percorso di gestione dell’intera filiera della vetroresina e fornire ai grandi produttori, sempre più sensibili ai temi della salvaguardia ambientale, soluzioni avanzate di recupero e riciclo di questo materiale”

 

Barbara Pieroni
Ufficio stampa/Press office
 
Foto in copertina da OrmeggiOnline
Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Manca solo una settimana al Miglio Blu, la gara di nuoto amatoriale più attesa dell’estate

Il Miglio Blu è una gara di nuoto amatoriale adatta a tutti ...

Vendée Globe: PRB’s New Skipper Kevin Escoffier, ''I’m trying to narrow the gap in terms of solo sailing.''

Until now he was the long time director of a design office as well as being a highly so...

Benetti: due nuove vendite per la categoria Class. Consegnato il BF108 M/Y “Bangadang” Fast 125

Grande fermento nel cantiere Benetti di Viareggio per tre imbarcazioni della categoria ...

Circolo Vela Arco: rivoluzione ai vertici degli Europei 29er a due prove dalla fine

In testa l’equipaggio misto britannico Black-Grummet; gli azzurri portacolori del...

Azzurra a Puerto Portals per il Rolex TP52 World Championship

Puerto Portals, Maiorca, 23 agosto 2019

Azzurra competerà con altri dieci TP52 per il titolo iridato...
Turismo e ormeggi
Isola di Sant'Antioco - Sulcis (CI)
Sita a S.O. della Sardegna, fa parte dell'arcipelago Sulcitano in provincia di Carbonia-Iglesias.   Con una superficie di circa 109 Kmq, Sant'Antioco è la più grande delle isole parasarde e la quarta in Italia pe
Fonte: santantioco.it e Nautica Report
Titolo del: 24/08/2019 07:05

© COPYRIGHT 2011-2019 - NAUTICA REPORT - REG. TRIBUNALE DI ROMA N.314 - 27-12-2013 - WAVE PROMOTION SRLS - P.IVA e C.F.12411241008 - REA: RM - 1372808



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI