Nautica Italiana tra gli esperti in Commissione Europea per discutere la Direttiva 2013/53/UE - News - NAUTICA REPORT
Turismo e ormeggi
Isola di San Secondo (VE) - Forse il recupero...
San Secondo è un'isola della Laguna Veneta. Sorge tra San Giuliano e Venezia ed è facilmente individuabile in quanto si trova a soli 114 m a sinistra del Ponte della Libertà per chi va verso Venezia.   Inizial
Fonte: wikipedia e Nautica Report
Titolo del: 23/07/2018 06:59
News / Nautica Italiana tra gli esperti in Commissione Europea per discu...
Nautica Italiana tra gli esperti in Commissione Europea per discutere la Direttiva 2013/53/UE

Nautica Italiana tra gli esperti in Commissione Europea per discutere la Direttiva 2013/53/UE

Milano 19 giugno 2018

Nautica Italiana al summit europeo per discutere la Direttiva relativa ai motori elettrici di propulsione.

 

Lo scorso lunedì 11 giugno, presso il Berlaymont Building, quartiere generale a Bruxelles della Commissione Europea, si è tenuto l’incontro del Comitato di Esperti per la Direttiva 2013/53/UE, relativa alle unità da diporto. Insieme alla Commissione Europea (DG for Internal Market, Industry, Entrepreneurship and SMEs), a tutti gli Stati Membri dell’Unione e alle principali Associazioni Europee ed Internazionali, sedeva anche Nautica Italiana, in rappresentanza dell’Italia.

 

All'incontro del Working Group presso la Commissione Europea,  l'Italia,  in quanto Stato Membro, era rappresentata come da prassi dal Funzionario del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti. Lorenzo Pollicardo ha partecipato, su invito della Commissione Europea, in rappresentanza di Nautica Italiana, che attualmente non aderisce ad ICOMIA ed EBI.

 

La presenza di Nautica Italiana, nell’ambito di un incontro tra esperti tecnici, ha offerto un’ulteriore contributo di competenza al necessario processo di implementazione della nuova Direttiva.  

 

L’incontro è stato di particolare rilevanza per i temi discussi, in considerazione del fatto che la Direttiva ha visto recentemente il suo primo anno di applicazione definitiva per l’industria nautica europea e sono ancora molti i quesiti e le interpretazioni richieste dai produttori e dai progettisti. 

 

Il Comitato ha discusso e deliberato in merito all’applicazione della Direttiva ai motori elettrici di propulsione, alle verifiche di conformità in produzione da parte dei cantieri e degli organismi notificati, alla pubblicazione su un data base comune di tutte le certificazioni rilasciate, nonché ai nuovi standard costruttivi approvati a livello europeo. 

 

Di importanza strategica, infine, è stata l’approvazione della nuova Guida della Commissione Europea relativamente all’interpretazione della Direttiva 2013/53/UE, uno strumento prezioso per progettisti e cantieri, utile per applicare correttamente i severi requisiti imposti dalla Direttiva stessa. 

 

Nello specifico, la Direttiva 2013/53/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 20 novembre 2013, è relativa alle unità da diporto e alle moto d’acqua. La nuova direttiva ha abrogato la precedente 94/25/CE ed ha elevato ulteriormente gli standard di sicurezza previsti a livello europeo. La sua applicazione è infatti obbligatoria per tutti i Paesi dell’Unione dal 18 gennaio 2017, in relazione a tutte le unità da diporto di lunghezza tra i 2,5 e 24 metri, che dovranno soddisfare determinati requisiti tecnici di progettazione e costruzione relativi alla salute e sicurezza delle persone, nonché alla protezione delle cose e dell’ambiente.

 

La stessa Direttiva 2013/53/UE prevede all’articolo 50 la costituzione di un Comitato di lavoro, costituito da Associazioni ed Esperti, con l’obiettivo della sua implementazione ed interpretazione utile all’industria Nautica. 

 

Nautica Italiana è l’Associazione, affiliata ad Altagamma, nata nel 2015 per iniziativa di alcuni tra i più importanti brand italiani del settore nautico. Lo scopo è quello di garantire rappresentatività al Made in Italy, al suo stile e la sua cultura, con un forte impegno rivolto verso l’export, la reputazione nazionale ed estera dei marchi che rappresenta, oltre alle relazioni con imprese del comparto e affini. Nautica Italiana conta oggi oltre 100 aziende associate, identificative dell’intero comparto, sia in termini di rappresentatività di fatturato che dei suoi diversi settori: cantieristica e new building, refit&repair, accessoristica e componentistica, servizi, marina e designer. Sulla base dei dati 2017, il fatturato globale dei soci di Nautica Italiana supera gli 1,8 miliardi di euro per un totale di oltre 4 mila addetti diretti.

 

Ufficio Stampa Nautica Italiana

Matteo Tivegna

tivegna@spencerandlewis.com

Giovanni Santonastaso

santonastaso@spencerandlewis.com

Fonte: Ufficio Stampa Nautica Italiana
Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Vendée Globe - Hometown heroes

Friday 20 July 2018

Arnaud Boissières may not be Sablais by birth but since he m...

Azzurra vicecampione del mondo classe TP52

Giornata finale da incorniciare per la barca dello Yacht Club Costa Smeralda al Rolex T...

Windsurf: iniziato con 4 prove il Windsurfer World Trophy a Torbole

Torbole (TN), 21 luglio 2018

- Quattro prove al Windsurfer World Trophy: in testa Andrea Marches...

2018 Youth World Championship in Texas, tre medaglie di classe ed un terzo posto tra le Nazioni il bottino italiano

Corpus Christi (Texas), 21 luglio 2018

Due medaglie d’argento ed una di bronzo è il risultato...

Azzurra: vittoria di giornata al Rolex TP52 World Championship

Cascais (Portogallo), 20 luglio 2018

Azzurra vince con autorità la prima prova con vento a oltre ...

© COPYRIGHT 2011-2018 - NAUTICA REPORT - REGISTRAZIONE TRIBUNALE DI ROMA N.314 DEL 27-12-2013 - WAVE PROMOTION SRLS - P.IVA e C.F.12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - PUBBLICITA' - LAVORA CON NOI