Bando Agenzia del Demanio - Progetto ''Cammini e Percorsi'' - News - NAUTICA REPORT
Turismo e ormeggi
Isola di Ortigia - Siracusa
Ortigia costituisce la parte più antica della città di Siracusa rappresentandone la rispettiva circoscrizione, la nona ed ultima sul territorio cittadino.
 
Fonte: Wikipedia e Nautica Report
Titolo del: 12/12/2017 07:00
News / Bando Agenzia del Demanio - Progetto ''Cammini e Percorsi''
Bando Agenzia del Demanio - Progetto ''Cammini e Percorsi''

Bando Agenzia del Demanio - Progetto ''Cammini e Percorsi''

Di Maddalena Pasquariello

Mobilità dolce o anche, per dirla all’inglese, slow tourism è il baricentro del Progetto “Cammini e percorsi” dell’Agenzia del Demanio e del Touring Club, promosso da MIBACT e MIT ed in collaborazione con Anas S.p.a. e diversi Enti Territorialiche punta alla riqualificazione ed al riuso di immobili pubblici situati lungo percorsi ciclopedonali e itinerari storico-religiosi.

 

Per i viaggiatori slow non è importante la meta, ma le persone con cui si condivide il viaggio,il passo è l’atto costitutivo del cammino, è l’unità base della passeggiata; il passo indica l’attraversamento di un territorio, un luogo attraverso il quale si passa ma nel quale bisogna fermarsi per respirarlo; passo è anche lorma,l’orma dei nostri avi e della cultura di un popolo che nei cammini lenti vogliono essere rivissuti, è un procedere a passo lento: quel ritmo slowche ti permette di ritrovare te stesso nel vivere un luogo ed una storia.
 


 

 

Cammino di Francesco Fortilizio dei Mulini Spoleto,Umbria

 

 

Tra i 18.600 italiani, infatti, quasi 12mila hanno fatto viaggi lenti lungo percorsi storico-religiosi o ciclopedonali. Quasi 10mila (9.192) in Italia e 4.500 in Europa. Nel nostro Paese il percorso più frequentato è la via Francigena (4.855 dei 18.600 hanno detto di averla percorsa), poi la via Appia (2.857) e il cammino di San Francesco (2721).
 

 

Sulla base di questi dati l’Agenzia del Demanio affida, per l’anno 2017, 103 immobili pubblici, circa 100 nel 2018 ed altrettanti nel 2019, per essere recuperati e riutilizzati attraverso bandi pubblici. L’iniziativa trova attuazione, per le predette finalità, con la pubblicazione dei bandi di gara per l’affidamento in concessione degli immobili situati lungo i cammini e percorsi individuati che per quanto riguarda i beni di proprietà dello Stato e di altri Enti pubblici seguirà due iter:

 

- concessione gratuita ex art.11 co. 3 D. L. n. 83 / 2014, convertito in L. 106/2014 ad imprese, cooperative e associazioni giovani, finalizzata proprio alla realizzazione di circuiti nazionali di eccellenza e alla promozione di percorsi pedonali, ciclabili e mototuristici;

 

- concessione di valorizzazione ex art.3 - bis D.L. n. 351/2001, convertito. in L. 410/2001, da affidare a privati che siano in grado di sostenere importanti costi di investimento per il recupero degli immobili.

 

L'obiettivo del progetto è riutilizzare gli immobili pubblici come contenitori di servizi e di esperienze autentiche per camminatori, pellegrini e ciclisti, in linea con la filosofia dello slow travel che punta ad assegnare in gestione a imprese, associazioni o cooperative - in prevalenza under 40 - immobili dello Stato lungo i percorsi come la via Francigena, la via Appia o le ciclovie del Vento o del Sole.

 

Il direttore dell’Agenzia del Demanio, Roberto Reggi, a tal proposito ha spiegato: “Si tratta del recupero e della valorizzazione di beni immobiliari, oggi abbandonati o poco utilizzati, per metterli a servizio del turismo lento, in particolare di chi frequenta i cammini religiosi e storici oppure le ciclovie”.Reggi ha poi aggiunto: “Gli immobili saranno un centinaio il primo anno, in questo primo bando, e altrettanti nei prossimi due anni, in modo tale da consentire di realizzare punti di accoglienza, assistenza e di cultura a servizio di chi ama il turismo dolce”.
 


 

Torre-Angellara - Salerno, Campania

E’ la prima volta che l’Agenzia utilizza lo strumento della concessione gratuita per sostenere l’imprenditoria giovanile e il terzo settore allo scopo di incentivare iniziative a carattere innovativo, sociale, culturale, creativo e sportivo. Da oggi fino al prossimo 11 dicembre, su www.agenziademanio.itè possibile scaricare il bando unico nazionale, la “Guida al bando” e tutta la documentazione riguardante gli immobili di proprietà dello Stato in gara.

 

«In autunno - si legge in una nota dell'Agenzia del Demanio - è previsto il secondo bando del portafoglio Cammini e Percorsi che sarà dedicato agli immobili di maggior pregio, che per essere riqualificati richiedono investimenti consistenti, da affidare in concessione di valorizzazione fino a 50 anni con un canone di affitto e un progetto sostenibile che ne preveda il recupero e il riuso».

Il bando di gara è stato definito grazie anche ai risultati della consultazione pubblica che si è conclusa il 26 giugno e ha registrato un interesse straordinario, con la partecipazione di quasi 25 mila persone tra italiani e stranieri. Per partecipare alla gara è necessario presentare una proposta che non prevede l’offerta di un canone: la valutazione si baserà unicamente sugli elementi qualitativi del progetto presentato che dovrà essere coerente con la filosofia e le finalità dell’iniziativa. Innanzitutto l’ipotesi di recupero e riuso del bene che dovrà prevedere nuove funzioni in grado di offrire servizi al viaggiatore, oltre che tutelare il carattere storico e identitario dell’immobile e del contesto in cui è inserito. Come previsto dalla norma, si terrà poi conto delle potenzialità della proposta sia in termini di sviluppo turistico, e relativo beneficio economico e sociale, sia in termini di promozione dello slow travel. Infine, tra i fattori che incideranno sul punteggio della proposta anche la sostenibilità ambientale e le specifiche azioni previste per la salvaguardia e la tutela dell’ambiente, come ad esempio l’uso di materiali bio-eco compatibili e di tecniche e dispostivi bioclimatici, l’efficienza energetica quindi le azioni volte alla riduzione dei consumi e all’implementazione di fonti rinnovabili.

 

Il riuso dei beni potrà consentire l’avvio di attività e servizi di supporto al viaggiatore (turista, camminatore, pellegrino e ciclista) nella fruizione dei cammini e dei percorsi, di promozione del territorio, della mobilità dolce e del turismo sostenibile – come ad esempio Ristoro, Osteria, Enoteca, Locanda, Bottega artigianale, vendita prodotti tipici e a km zero punti vendita prodotti specializzati per camminatori e ciclisti, Presidio medico, Ambulatorio medico, Prestazioni fisioterapiche, Fisioterapia, Centro benessere, Horse service, Ufficio promozione locale, Ufficio turistico, Info point e così via.

 

È un’iniziativa a rete attraverso cui si attua la valorizzazione dei beni pubblici, come già è avvenuto con Valore Paese – FARI nel 2015 e 2016. Cammini e Percorsisi inquadra nell’ambito del Piano Strategico del Turismo 2017 – 2022 e del Sistema Nazionale delle Ciclovie Turistiche/Piano Straordinario della Mobilità turistica.

 

Elenco dei siti messi a bando dal Demanio:

 

Basilicata
• Casa cantoniera a Irsina (MT)
• Appartamento a Barile (PZ)

 

Calabria
• Ex ufficio dell'Agenzia delle Entrate a Mileto (VV)
• Ex padiglione delle imposte  a Mileto (VV)

 

Campania
• Convento San Marco a Sant'Angelo dei Lombardi (AV)
• Ufficio postale a Caserta
• Torre Angellara a Salerno

 

Emilia Romagna:
• Casa del Fascio a Ro Ferrarese (FE)
• Torre della Bastiglia a Serramazzoni (MO)
• Casa di Guardia a Campegine (RE)

 

Lazio:
• Rustico casa cantoniera a località Borgo Grappa, Latina.

 

Lombardia:
• Villetta a schiera a Lardirago (PV)

 

Marche:
• 5 Fabbricati residenziali a Potenza Picena (MC): Sub12 / Sub19 / Sub24 / Sub26

 

Molise:
• Appartamento a Campomarino (CB)
• Edificio in corso di costruzione a Sepino (CB)

 

Piemonte:
• Fabbricato residenziale a Palazzolo Vercellese (VC)
• Casa del Fascio a Vinzaglio (NO)

 

Puglia:
• Casello ferroviario a Altamura (BA)
• Casello ferroviario Grumo Appula (BA)
• Casello ferroviario a Toritto (BA)

 

Sardegna:
• Postazione antiaerea a Alghero (SS)

 

Sicilia:
• Casello ferroviario Ponte Patti a Calatafimi Segesta (TP)
• Stazione di vedetta Capo Feto a Mazara del Vallo (TP)
• Torre San Francesco C.da Marausa, Trapani

 

Veneto:
• Abitazione Canale Lusenzo - via Foxia Chioggia (VE),
• Abitazione Canale Lusenzo - via San Felice Chioggia (VE)

 

Info e bandowww.agenziademanio.it

 

Maddalena Pasquariello

Fonte: Agenzia del Demanio
Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Volvo Ocean Race - Leg 3 Strategic Review - Part 1

December 11, 2017 - 18:00 UTC

Into the Storm Track. The Volvo Ocean Race fleet is 24 hours into L...

Una fortezza di 3mila anni è stata scoperta sul fondo del lago di Van

Sul fondale del lago di Van sono stati rinvenuti i resti di un’antica fortezza ri...

Bermuda's Mustafa Ingham leads the charge as the first Volvo Ocean Race Academy Apprentice

The Bermuda Tourism Authority and XL Catlin have teamed up with the Volvo Ocean Race an...

Targata Schenker la più dura regata al mondo per barche a remi

Ancora pochi giorni alla partenza della “Talisker Atlantic Challenge”, una ...

Volvo Ocean Race - Qualche attimo di respiro

11 dicembre 2017 - Leg 3, Day 2

Dopo le prime 24 ore senza un attimo di tregua, la flotta che parte...

© COPYRIGHT 2011-2017 - NAUTICA REPORT - REGISTRAZIONE TRIBUNALE DI ROMA N.314 DEL 27-12-2013 - WAVE PROMOTION SRLS - P.IVA e C.F.12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - PUBBLICITA' - LAVORA CON NOI