Lo Snorkeling - Vita subacquea - NAUTICA REPORT
Turismo e ormeggi
Isole Borromee - Lago Maggiore (VCO)
L'arcipelago delle Isole Borromee è situato nel medio lago Maggiore, a occidente, nel braccio di lago chiamato golfo Borromeo che vede affacciate e contrapposte Stresa e Pallanza.   L'arcipelago si compone di tre isole,
Fonte: Wikipedia e Nautica Report
Titolo del: 19/03/2019 07:00
Vita subacquea / Lo Snorkeling
Lo Snorkeling

Lo Snorkeling

Come si può praticare in sicurezza e quali sono le attrezzature necessarie. In questi ultimi anni si è molto parlato dello snorkeling, ma non tutti sanno di cosa si tratta.
 

E’ un’escursione che si svolge in mare e permette di osservare la vita marina, delle barriere coralline o degli scogli in maniera molto semplice. L’attrezzatura da snorkeling è composta dalla maschera, dalle pinne e dal boccaglio. Il boccaglio, o aeratore (lo snorkel) permette di respirare senza dover alzare la testa, le pinne aiutano a nuotare con il minimo sforzo, rendendo l’azione più efficace.

Tutti possono praticare questa disciplina acquatica, non c’è bisogno di essere esperti nuotatori; per questo ci si può anche avvalere di attrezzature specifiche come i giubbotti di galleggiamento che mantengono a galla, dando sicurezza a chi non ha mai provato prima lo snorkeling.
Uscire in mare con una guida esperta del luogo è più sicuro, e si possono conoscere forme di vita che forse in maniera autonoma non si noterebbero.

Alcuni comportamenti da seguire per praticare lo snorkeling

Praticare le escursioni in compagnia.

Non allontanarsi troppo dalla riva.

Possibilmente avvisare qualcuno che rimane a terra e che conosca il programma di snorkeling, l’orario previsto di rientro e il percorso che ci si prefige di attuare  nel corso dell’escursione.

Anche se si è esperti nuotatori, indossare sempre il giubbotto di galleggiamento, soprattutto se si fanno percorsi lunghi.


Quando si fa snorkeling in maniera autonoma, generalmente si parte dalla spiaggia. Suggeriamo di mettersi la maschera sul collo, per evitare di graffiarla se si poggia sulla sabbia, le pinne è meglio indossarle sul bagnasciuga in modo da potersi muoversi con maggiore rapidità in mare.

Con le uscite organizzate da esperte guide, s’impara a osservare, basti pensare che si possano individuare anche molti organismi mimetizzati sul fondale.
In mare quando si è distanti, la voce non sempre può raggiungere in modo chiaro chi è lontano, per cui bisogna aiutarsi con dei segnali manuali.

Nello snorkeling si nuota in superficie utilizzando il boccaglio. Quest’ultimo è un tubo ricurvo in materiale plastico. Impiegato nell’attività subacquea ha una delle estremità modellata in maniera ergonomica in silicone così da poter essere inserita in bocca in maniera più confortevole. S’impiega assieme alla maschera da sub e serve a respirare senza alzare la testa dall’acqua consentendo di continuare a guardare il fondale. Nato per la pesca in apnea è oramai indispensabile ogni qualvolta si usino maschera e pinne, anche solo per un uso “turistico”.

Atrezzatura

Maschera, pinne e snorkel. Giubbetto per il galleggiamento.

Da tenere presente

L’acqua è circa 800 volte più densa dell’aria, ed è per questo che la luce, i suoni, e il calore e il colore sono molto diversi nell’acqua rispetto alla terra.

Vedere e udire sott’acqua

I nostri occhi hanno bisogno dell’aria per vedere in modo nitido, e a questo pensa la maschera. Nell’acqua ci sono altri effetti ottici poiché la luce viaggia nell’acqua a una velocità diversa rispetto all’aria.

Quando la luce passando dall’acqua all’aria cambia velocità (come quando entra nella maschera) devìa leggermente la sua direzione. Questo fenomeno si chiama rifrazione e produce un ingrandimento di tutti gli oggetti di circa il 25%. Per questo le cose in acqua sembrano più grandi e più vicine.

L’acqua influisce anche sul suono. Il suono viaggia in acqua a velocità quadrupla rispetto all’aria; diventa perciò difficile capire da dove proviene il rumore. Sott’acqua il suono di solito sembra giungere direttamente da sopra la testa, come quando si ascolta un disco monofonico con le cuffie.

La perdita di calore

Il freddo diminuisce il piacere di fare snorkeling e, oltre a togliere il divertimento se il corpo si raffredda troppo, e se ciò accade possono a volte insorgere alcune patologie. In aria si perde calore per la conduzione termica della pelle, con la sudorazione che raffredda l’epidermide per evaporazione. L’acqua invece riduce il calore venti volte più velocemente dell’aria.

Disappannaggio della maschera

Anche la maschera crea uno spazio aereo necessario a compensare per prevenire lo schiacciamento. Per questo la maschera deve contenere il naso.
Gli occhialini da nuoto non vanno bene, perché lasciano il naso fuori e non permettono di soffiare all’interno dello spazio aereo che creano.
Le maschere escono dalla fabbrica con uno strato chimico protettivo sulle lenti che bisogna preventivamente asportare, altrimenti non si sarà in grado di disappannarle.

Una volta in mare, se non si vuole portare appresso la bomboletta che contiene il liquido antiappannante, basta bagnare con la propria saliva la superficie interna del vetro della maschera e successivamente indossarla.


Fonte: paleoantropo.net e Nautica Report
Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

EUDI Show 2019: HSA Italia per una subacquea di qualitÓ e su misura per tutti

Bologna, 1 marzo 2019

Grande attesa per Eudi Show 2019, il Salone europeo delle Attivit&a...

EUDI Show 2019: Premio Enzo e Rossana Maiorca

Il mondo della subacquea così come lo conosciamo in tanti ha ormai alcuni decenn...

EUDI Show 2019: I palombari del COMSUBIM e la riattivazione del porto di Pantelleria

Gli eventi meteomarini quando sono rilevanti hanno spesso gravi conseguenze sulle infra...

EUDI Show 2019: assegnato il Trofeo Apneaworld.com 2018 ai sub Edoardo Sbaraini e Gabriele Succi

Il trofeo www.apneaworld.com 2018 sarà attribuito ai due sommozzatori profession...

EUDI Show: l'archeologia lacustre e fluviale in Italia

Pochi sanno che l'archeologia lacustre si può considerare l'antesignana ...

© COPYRIGHT 2011-2018 - NAUTICA REPORT - REG. TRIBUNALE DI ROMA N.314 - 27-12-2013 - WAVE PROMOTION SRLS - P.IVA e C.F.12411241008 - REA: RM - 1372808



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI