Tommaso Spadolini svela i dettagli del layout del concept Rosetti Superyachts 85m supply vessel - Yachts - NAUTICA REPORT
Turismo e ormeggi
Marina Cala de’ Medici. Nel cuore della Costa degli Etruschi
Approdare e soggiornare al Porto Turistico Marina Cala de’ Medici è come accomodarsi in un affascinante hotel a cinque stelle adagiato sull'acqua, ricco di servizi e tecnologie, lungo un litorale ricco di storia e fascin
Fonte: Nautica Report
Titolo del: 19/08/2018 07:10
Yachts / Tommaso Spadolini svela i dettagli del layout del concept Rosetti...
Tommaso Spadolini svela i dettagli del layout del concept Rosetti Superyachts 85m supply vessel

Tommaso Spadolini svela i dettagli del layout del concept Rosetti Superyachts 85m supply vessel

Il designer fiorentino ha divulgato le sezioni verticali del concept 85m supply vessel con helipad sul ponte di poppa.
 
I disegni svelano alcune delle speciali e uniche caratteristiche del progetto:

 

- Ponte armatoriale su due livelli con terrazza privata a prua

Salone principale e beach club sotto l’helipad poppiero

- Passaggio chiuso che collega il ponte poppiero con gli alloggi a prua
 
“La sfida più grande era creare qualcosa di differente rispetto agli expedition vessels esistenti”, spiega Spadolini“Ho studiato molto attentamente il mercato e ne è nato un design esterno mascolino e senza fronzoli, ma sono i piani generali che rendono davvero diverso questo progetto”. 

La disposizione del ponte di poppa, in particolare, offre soluzioni uniche disegnate per esaltare la vocazione da expedition yacht o supply vessel di questo progetto. Al fine di ottimizzare le manovre dell’elicottero, l’helideck certificato è correttamente posizionato il più lontano possibile dagli alloggi degli ospiti e dalle sovrastrutture di prua.

Arrivando in elicottero, l’armatore può camminare dall’helipad alla sovrastruttura prodiera lungo un passaggio dedicato e accedere direttamente al proprio appartamento su due livelli.
 
All’arrivo, gli ospiti possono essere accolti nell’enorme salone principale inferiore – completo di dispensa, day toilet e terrazza poppiera – per poi procedere lungo il passaggio coperto sul ponte principale per raggiungere i loro alloggi a prua.

Sotto il salone principale, sul lower deck si trova un altrettanto spazioso beach club con piattaforme laterali apribili, bar, sauna e area massaggi, oltre a un accesso diretto alla zona tender.
 
Tommaso Spadolini ha sviluppato nel tempo diversi layout, ma il progetto di Rosetti Superyachts gli ha garantito i volumi per realizzare al meglio il suo concept.
 
“Nonostante i notevoli volumi del ponte dedicati al tender e ai giochi, sono riuscito a sviluppare uno yacht con un volume di oltre 2.000 gross tons diviso tra la sovrastruttura prodiera e l’area ospiti sotto all’helipad”, spiega il designer. “Il passaggio aperto/coperto che collega le due aree è una soluzione unica su uno yacht ispirato agli yacht da lavoro”. 
 

 
 

Il grande appartamento armatoriale è sviluppato su due livelli. La master suite con bagni His and Her è situata sull’upper deck e una scala privata collega con il ponte privato soprastante, che presenta una lounge e una terrazza open-air con vasca idromassaggio con vista sul ponte prodiero.
 
Quattro cabine ospiti con bagno privato e cabina armadio sono situate sul ponte principale, concepito intorno alla lobby centrale e all’ascensore che serve tutti e cinque i ponti. Il lower deck accoglie la cucina e gli alloggi dell’equipaggio (ulteriori cabine per l’equipaggio sono poste a prua del ponte principale).
 
Il bridge deck con timoneria, cabina del capitano e area comunicazioni/ufficio è interamente dedicata alla navigazione e offre la massima visibilità. The under-lower deck ha accesso diretto alla sala motori e ospita officina, lavanderia, cella frigorifera, dry store, deposito biancheria, deposito dei rifiuti e altre aree tecniche.
 
Essendo un progetto full-custom, gli armatori possono scegliere il proprio interior designer, sebbene Spadolini abbia sviluppato una proposta interna che descrive come “contemporanea e confortevole ma non sfarzosa”.  
 
“Non essendo costretto dai limiti di uno yacht tradizionale o dalle richieste di uno specifico armatore, ho potuto creare soluzioni che rompono la tradizione”, racconta Spadolini. “L’85m è disponibile anche con helipad a centrobarca, ma la versione con helipad a poppa è senza dubbio la più pura espressione di un expedition yacht o di un supply vessel. Capace di viaggiare ovunque e realizzabile con costi relativamente bassi, è lo yacht più autentico che io abbia disegnato nei miei quarant’anni di carriera”.

 

Press Office
sand People

Fonte: Tommaso Spadolini press office - Sand People
Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

The Maltese Falcon, il capolavoro di Ken Freivokh costruito dalla Perini Navi

Si chiama Maltese Falcon. E’ un clipper di 88 metri, costruit...

CRN - L’infinita bellezza di Latona

Ancona, 3 Luglio 2018

Con grandi spazi open air e uno stile senza tempo, il nuovo superya...

Ferretti Yachts 670: spazio alla bellezza

- Elegante combinazione di volumi straordinari e luminosità degli interni &n...

Varato il nuovo Baglietto 48m, scafo no. 10228

Si è svolto oggi il varo tecnico dello scafo no. 10228, dislocante in acciaio e ...

Varato oggi il nuovo Tankoa 72m Solo

Grenova, 1 agosto 2018

Tankoa Yachts è lieta di annunciare che il nuovo 72 met...

© COPYRIGHT 2011-2018 - NAUTICA REPORT - REGISTRAZIONE TRIBUNALE DI ROMA N.314 DEL 27-12-2013 - WAVE PROMOTION SRLS - P.IVA e C.F.12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - PUBBLICITA' - LAVORA CON NOI