FPT INDUSTRIAL SBARCA AL METS 2013 - Motori marini - NAUTICA REPORT
Turismo e ormeggi
Lido di Venezia
Il Lido di Venezia è una sottile isola che si allunga per circa 11 km tra la laguna di Venezia ed il mare Adriatico.   Delimitata dai porti di San Nicolò e Malamocco è 
Fonte: wikipedia.org e Nautica Report
Titolo del: 22/03/2019 07:00
Motori marini / FPT INDUSTRIAL SBARCA AL METS 2013
FPT INDUSTRIAL SBARCA AL METS 2013

FPT INDUSTRIAL SBARCA AL METS 2013

FPT Industrial presenta al METS 2013 la propria gamma di motori per imbarcazioni professionali e da diporto, complete di sistemi di propulsione, comando e monitoraggio, sia in Tier 2, sia in Tier 3.

 

Nel settore nautico, FPT Industrial produce motori diesel per applicazioni commerciali (18 modelli da 15 a 650 cv) e per imbarcazioni da diporto (21 modelli da 20 a 825 cv), che possono essere accoppiati a propulsioni in linea d’asse, piedi poppieri, ZF pod drive e sail drive e che dispongono di nuovissimi sistemi di comando e monitoraggio. I più recenti propulsori sono “best in class” nel mercato grazie alle loro impareggiabili caratteristiche tecniche, che consentono un lay-out estremamente compatto che permette di risparmiare spazio a bordo e di installare motori di grande potenza in sale macchine di modeste dimensioni.

 

Al salone METS 2013, FPT Industrial espone la combinazione motore-POD N67 500 PD per imbarcazioni da diporto e il motore C13 500 per applicazioni da lavoro “heavy duty”. Sono inoltre esposti il comando elettronico e il monitor di controllo touchscreen Deluxe.

 

Queste unità adottano le migliori tecnologie, come l’iniezione elettronica common rail, quattro valvole per cilindro, sistemi di sovralimentazione a turbocompressore e post refrigerazione dell’aria. 

 

Gamma Diporto – Prodotto esposto: N67 500 PD della serie NEF (3,9 – 6,7 litri)
 

Con le sue numerose varianti a 4 e 6 cilindri, aspirate e sovralimentate, con potenze variabili, a seconda delle tarature disponibili, tra gli 85 e i 570 cavalli, la Serie NEF è la più rappresentativa dell’offerta di FPT Industrial nel settore diportistico marino. I propulsori, disponibili con un sistema di alimentazione sia meccanico che in versione elettronica Common Rail, si caratterizzano per le loro elevate prestazioni, per la compattezza del design e per il loro basso impatto ambientale; queste caratteristiche ne fanno i motori ideali per barche fino a 12 metri.

N67 500 PD della serie NEF (3,9 – 6,7 litri)

 

L’abbinamento del motore N67 500 all’innovativo sistema propulsivo ZF POD Drive permette alla Serie Nef, di ampliare il proprio raggio applicativo. Il package consente di ottenere prestazioni ai vertici della propria categoria. Un confronto con i migliori motori della concorrenza dotati di pod drive evidenzia infatti per l’N67 500 PD:

 

• il miglior rapporto potenza/peso (0,55 cv/chilogrammo)
 

• la più alta coppia nominale specifica (175 Nm/litro)
 

• la più alta coppia massima specifica (228 Nm/litro)
 

• il miglior rapporto potenza/volume (0,77 cv/decimetro cubico)

 

Se confrontato con i tradizionali sistemi propulsivi a linea d’asse, il compatto e leggero sistema ZF POD Drive assicura una maggiore efficienza (sia a livello di prestazioni che di consumi), migliori velocità di crociera, riduzione del consumo di carburante fino al 15%, riduzione delle emissioni fino al 30% e costi di gestione contenuti.

 

Grazie al sistema di controllo SmartCommand e all’adozione del Joystick Maneuvering System (JMS), lo ZF POD Drive assicura inoltre notevoli miglioramenti, non solo in termini di accelerazione e stabilità in virata, ma anche di manovrabilità e angolo di trim.

 

Silenziosità e ridotte vibrazioni sono alla base del confort di navigazione che l’intero sistema è in grado di garantire grazie all’installazione con unità a smorzamento elastico e allo scarico sommerso dei gas, espulsi attraverso i mozzi eliche.

 

La sicurezza è invece garantita da un’attenta progettazione del sistema che prevede il distacco di parti specifiche in caso di urto con corpi sommersi (a totale integrità dello scafo) e la protezione del piede e delle eliche da contatti accidentali con detriti galleggianti.

 

Da sottolineare anche l’estrema facilità di utilizzo del dispositivo JMS; grazie al Joystick, le manovre di attracco e governo dell’imbarcazione sono molto facilitate e si eseguono con un semplice movimento del polso.

 

Va infine evidenziata la versatilità applicativa dell’unità; vi sono infatti due diverse possibilità, secondo le specifiche esigenze dei clienti: 
 

• “montaggio angolare” con POD drive perpendicolare alla carena; di estrema praticità poiché non comporta alcuna modifica alla geometria dello scafo e garantisce maggiori efficienze a velocità massima;
 

• “montaggio verticale” con tunnel ricavato nella carena e POD drive installato verticalmente; in grado di garantire notevole stabilità in virata e maggiore protezione in caso di contatto con corpi sommersi.

 

Oltre alla versione da 500 cv esposta al Mets 2013 (N67 500 PD), la Serie Nef con POD comprende altre due versioni, l’N60 400 PD (400 cv) e l’N67 450 PD (450 cv), che ampliano l’offerta di motorizzazioni per imbarcazioni da diporto da 30 a 48 piedi.

 

Va infine evidenziato che la collaborazione tra FPT Industrial e ZF offre il supporto integrato di due reti di assistenza caratterizzate da professionalità, prontezza d’intervento, capillarità e presenza mondiale, attraverso un unico interlocutore in grado di offrire un servizio mirato alla soddisfazione della clientela.

 

Gamma Commerciale – Prodotto esposto: C13 500 della serie Cursor (8,7 – 12,9 litri)

 

Dedicati alle barche fino a 18 metri, i motori della Serie Cursor garantiscono elevate potenze grazie, a seconda delle varianti, all’alimentazione con iniezione Common Rail elettronica (C90) e al sistema EUI a iniettore pompa (C13). Tutti i propulsori della Serie Cursor dispongono di un’architettura a 6 cilindri in linea e sono equipaggiati con sovralimentazione a turbocompressore e post refrigerazione dell’aria.

 


 

C13 500 della serie Cursor (8,7 – 12,9 litri)

 

Sin dal momento del suo lancio, il C13 500 è sempre stato un punto di riferimento nel settore commerciale per la sua tecnologia e le sue prestazioni, oltre che per consumi, costi di manutenzione ed emissioni ridotte ed è sempre stato considerato un motore a bassissimo impatto ambientale.

 

Per ottenere drastiche riduzioni di rumorosità e vibrazioni, l’ottimizzazione di riempimenti e combustioni nelle camere di scoppio e la massimizzazione dei rendimenti termici e meccanici, sono state adottate soluzioni tecniche quali: architettura a sei cilindri in linea con incastellatura e sottobasamento, albero motore di acciaio con contrappesi integrali, bielle di acciaio a taglio obliquo, pistoni integrali di alluminio con camera di combustione a elevata turbolenza, testata cilindri monolitica con quattro valvole per cilindro e sistema di distribuzione a comando posteriore con albero a camme in testa.

 

Il sistema d’iniezione si compone di una pompa con controllo selettivo; le elevate pressioni di esercizio (fino a 1400 bar) e il controllo elettronico per ciascun iniettore garantiscono gestioni ottimali sia del dosaggio, sia della fasatura del combustibile con massimi rendimenti e notevoli riduzioni dei consumi. 

 

L’“E.C.U.” (Engine Control Unit), autentico cervello elettronico del motore, svolge alcune funzioni essenziali come la gestione ottimale dell’iniezione del combustibile in qualsiasi condizione di funzionamento, la protezione del motore da fuori-giri, sovratemperature ed eccessiva fumosità, la diagnosi di stato dei componenti elettronici e degli organi meccanici, la registrazione di eventuali anomalie e il programma di sicurezza per il “ritorno a casa al minimo” in caso di anomalie funzionali.

 

Nuovi processi produttivi con tecnologie di assemblaggio a controllo numerico contribuiscono a ridurre consistentemente vibrazioni e consumi di lubrificante.

 

Ulteriori vantaggi sono portati dalla significativa riduzione dei tempi e dei costi di gestione e manutenzione, grazie a inferiori consumi di lubrificante, oltre a intervalli di sostituzione dell’olio più lunghi rispetto alla media dei principali concorrenti. Il motore è omologato dal R.I.Na. per il servizio continuo e risponde alle principali norme europee e internazionali sulle emissioni: IMO MARPOL, 2003/44/EC, 2004/26/EC, CCNR.

 

Una potenza continua di 500 cavalli a 2000 giri/minuto e una coppia di 2514 Nm a 1300 giri/minuto con una cilindrata di solo 12,9 litri, nonché soluzioni ingegneristiche d’avanguardia, sono qualità importanti che rappresentano un punto di riferimento per l’intero settore commerciale e pongono il C13 500 tra i migliori prodotti disponibili sul mercato per tecnologia e prestazioni nella sua gamma di potenza.

 

Schermo touch screen digitale Deluxe per controllo motori Il pannello grafico digitale introdotto da FPT Industrial per l’intera gamma marina rappresenta un traguardo tecnico nell’ambito del controllo dei motori e consente, attraverso personalizzazioni opzionali, ampie possibilità di interfacciamento e visualizzazione dei principali parametri e delle strumentazioni di bordo. Questo moderno display, che permette la gestione contemporanea di due propulsori, adotta le migliori tecnologie e presenta elementi distintivi quali: 

 

• dati specifici del viaggio, consumi, percentuale di potenza utilizzata, intervalli manutentivi;
 

• 64 porte di interfacciamento analogiche e digitali per il monitoraggio dei motori e di altre apparecchiature di bordo, in modo da consentire una totale customizzazione del prodotto;
 

• grande capacità di memoria per la registrazione dei dati relativi ai motori e alla crociera;
 

• gestione della diagnostica, della calibrazione e delle soglie d’allarme;
 

• trasmissione dei dati per il monitoraggio a distanza tramite dispositivi opzionali satellitari.

 

Telecomando elettronico

 

Caratterizzato da un design innovativo e da materiali pregiati (acciaio Inox AISI 316), rispetto alla precedente versione, il nuovo telecomando elettronico di FPT Industrial sarà completato con due nuove funzioni opzionali:

 

• regolazione dell’angolo di trim mediante pulsanti posti sulla leva di comando del motore;
 

• gestione della funzione trolling, assai utile per i pescatori sportivi e/o per la navigazione a bassa velocità.

 

Le altre caratteristiche che hanno determinato il successo della precedente versione resteranno invariate: modularità, tecnologia Can-Bus, drive by wire, elevato numero di combinazioni motori/invertitori con ridotto numero di componenti, massima facilità d’installazione “plug & play”, configurazione iniziale semplice e possibilità di montaggio del comando remoto fino a 60 metri dalla stazione base.

 

FPT Industrial è la società di CNH Industrial dedicata alla progettazione, produzione e vendita di motopropulsori per applicazioni veicolari industriali, stradali e off-road, nonché di motori per applicazioni marine e power generation. La società impiega nel mondo circa 8.000 persone in dieci stabilimenti e sei Centri di Ricerca e Sviluppo. La rete di vendita di FPT Industrial consta di 100 concessionari e di oltre 1.300 centri di assistenza in circa 100 paesi.
 

Una gamma di prodotti estremamente ampia (5 famiglie di motori con una potenza da 31 a 740 kW e trasmissioni con coppia massima da 200 a 500 Nm) e la grande attenzione alle attività in Ricerca e Sviluppo rendono FPT Industrial uno dei principali protagonisti a livello mondiale nel settore dei motopropulsori per uso industriale.

 

Per ulteriori informazioni, consultate www.fptindustrial.com

Fonte: Maurizio Bulleri Press e Nautica Report
Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Al via l’edizione 2019 dell’Honda Marine Tour

Honda Marine Tour. Un’occasione unica per testare in mare il meglio dei motori fu...

Nuova Promo Small di Yamaha: al via gli incentivi sui piccoli motori

Alleati affidabili e compagni di lavoro silenziosi e maneggevoli. I piccoli di casa Yam...

Porto di Roma: inaugurato a Ostia il nuovo Honda Marine Center

Il nuovo concessionario Honda Marine Center Roma inaugura la propria sede nel Porto di ...

Versilia Yachting Rendez-vous: Honda Marine tra le novità dei motori

Intervista a Francesco Pichelli Department Manager Power Equipment Division di Honda Motor Europe Ltd. Italia

Il Versilia Yachting Rendez-vous (VYR), l’appuntame...

Parte la nuova campagna incentivi Yamaha Satisfaction Sea

È attiva dal 1° marzo, fino al 31 maggio, la nuova campagna di agevolazioni ...

© COPYRIGHT 2011-2019 - NAUTICA REPORT - REG. TRIBUNALE DI ROMA N.314 - 27-12-2013 - WAVE PROMOTION SRLS - P.IVA e C.F.12411241008 - REA: RM - 1372808



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI