Isola di San Giorgio Maggiore (VE) - Turismo e ormeggi - NAUTICA REPORT
Turismo e ormeggi
Isola di San Michele (VE) - La ''Memoria'' di Venezia
San Michele è un'isola della laguna veneta, posta tra Venezia e Murano.   È nota in quanto, dal 1807, ospita il cimitero monumentale di Venezia e la grande quantità di personaggi illustri ivi sepolti ne fa uno
Fonte: wikipedia.org e Nautica Report
Titolo del: 23/05/2019 06:55
Turismo e ormeggi / Isola di San Giorgio Maggiore (VE)
Isola di San Giorgio Maggiore (VE)

Isola di San Giorgio Maggiore (VE)

L'Isola di San Giorgio Maggiore è una piccola isola situata di fronte a Piazza San Marco a Venezia.

 

Separata dall'isola della Giudecca dal piccolo canale della Grazia, è bagnata anche dal canale della Giudecca, dal bacino di San Marco, dal canale di San Marco e a sud dalla laguna; fa parte del sestiere di San Marco.
 


 

L'isola di San Giorgio Maggiore veduta aerea

 

Storia

 

Dalla fondazione della città l'isola era di proprietà della famiglia patrizia dei Memmo, da questo il nome Isola Memmia.

 

Fondata nell’VIII-IX sec. una chiesetta in legno intitolata a San Giorgio, l'isola prese il nome di "Maggiore" per distinguerla dall'isola di San Giorgio in Alga. Venne donata nel 982 dal doge Tribuno Memmo ad un monaco benedettino, Giovanni Morosini. Questi decise di bonificare l’area adiacente alla chiesa per costruire un monastero (il monastero di San Giorgio Maggiore), di cui fu il primo abate.
 


L'isola di San Giorgio Maggiore vista dal canale della Giudecca
 

Turismo

 

A testimonianza dell’importanza culturale raggiunta nei secoli dal monastero si erge maestosa la facciata della Basilica di San Giorgio Maggiore, progettata da Andrea Palladio, elemento essenziale del panorama visibile dalla piazzetta.

 

Durante il periodo napoleonico il monastero fu soppresso pressoché completamente; l’isola divenne un presidio militare, e lo rimase anche con i governi dell’Impero Austro-Ungarico e del Regno d’Italia. Sul lato nord dell’isola furono creati la darsena, separata dal bacino di San Marco da una banchina provvista di due torrette, ed i magazzini di servizio. In questo modo l’isola poté essere individuata come porto franco.
 


 

Chiesa di San Giorgio Maggiore con al facciata del Palladio - Foto da skat.ihmc.us

 

Nel 1951 il Governo Italiano concesse l’utilizzo del monastero e delle aree adiacenti alla Fondazione Giorgio Cini, creando i presupposti per il processo di restauro e riqualificazione.

 

Bonificando un’ulteriore area è stato possibile costruire un anfiteatro all’aperto: il Teatro Verde, inaugurato nel 1954. L’opera richiama sia i teatri antichi, sia i teatri di verzura delle ville venete.
 


 

Il Teatro Verde

 

Sempre sull'isola da qualche tempo non è più attivo l'Istituto Professionale per le Attività Marinare "Giorgio Cini": dopo un elegante restauro di parte del complesso che ospitava la scuola nautica, attualmente trova collocamento il Centro Sportivo di Eccellenza della Compagnia della Vela di Venezia, con la sua scuola vela e i suoi eventi correlati.

 

Cucina

 

Tipica naturalmente è la cucina veneziana con la pasta e fasioi, piatto contadino diffusissimo e molto apprezzato.

 

In contrasto forse con l'idea diffusa degli italiani come mangiatori di pasta e spaghetti, a Venezia, l'unica pasta tradizionale sono i bigoli,  la  cui preparazione era tradizionalmente affidata agli uomini, vista la durezza dell'impasto.
 


 

Pasta e fasioi

 

Tra i secondi piatti più tipici e noti al mondo, c'è il famoso fegato alla veneziana che I romani cucinavano con i fichi per addolcire il retrogusto amarognolo della carne, i veneziani hanno adottato invece la cottura con le cipolle.

 

Come arrivare

 

Per arrivare è possibile prendere il vaporetto della linea Actv 2 con fermata San Giorgio in partenza da:

 

San Zaccaria (durata del viaggio di circa 3 minuti)
Ferrovia (durata del viaggio di circa 45 minuti)
Piazzale Roma (durata del viaggio di circa 40 minuti)
Tronchetto (durata del viaggio di circa 35 minuti) .

 

In barca

 

La darsena S. Giorgio è un approdo privato gestito dal Circolo Compagnia della Vela che può anche autorizzare l'ormeggio nella sua sede in S. Marco Giardinetti.
 


 

Darsena San Giorgio


Pericoli: bassi fondali ai lati dei canali navigabili. I canali lagunari e quelli di accesso alla darsena sono segnalati da briccole e generalmente non sono forniti di segnalamenti luminosi, rendendo difficoltoso nelle ore notturne l'accesso alla darsena. Le nebbie fitte, nel periodo invernale, rendono difficoltoso l'accesso in porto e alla darsena. A circa 2/3 dall'ingresso verso levante, vicino alla banchina S, vi è un basso fondale di m 1,50. Evitare l'entrata quando sono in transito grosse navi. Fare attenzione con corrente uscente.
Orario di accesso: continuo
Accesso: per raggiungere l'approdo si utilizza normalmente l'accesso al Porto di Lido, la cui canaletta di accesso è segnalata da una meda luminosa a 2,5 M dalla testata della diga Sud a luce bianca e da una coppia di mede luminose a luci rispettivamente rossa e verde a 1,3 M dalla testata della diga Sud. Si entra soltanto da ponente (l'ingresso Est è vietato).
Fondo marino: fangoso.
Fondali: in banchina da 2,2 a 2,4 m.
Posti barca: 70
Lunghezza massima: 15 m

 

COORDINATE
VENEZIA SAN GIORGIO
45°25',81 N 12°20',82 E
ACCESSO DA PORTO DI LIDO

PER CONTATTARE IL PORTO
VHF canale 16 - 11 (servizio continuo)
Telefono: 041-5210723

 

Fonte: wikipedia.org e Nautica Report
Titolo del:

Tags

venezia, Piazza San Marco, canale della Grazia, canale della Giudecca, Isola Memmia, 'isola della Giudecca
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Isola di San Michele (VE) - La ''Memoria'' di Venezia

San Michele è un'isola della laguna veneta, posta tra Venezia e Murano. ...

Lavagna (GE)

Lavagna è un comune della provincia di Genova in Liguria. ...

Santa Margherita Ligure (GE)

Santa Margherita Ligure è un comune della provincia di Genova in Liguria.  ...

Isola di San Clemente (VE) - Il ''Vero recupero''

San Clemente è un'isola della Laguna Veneta meridionale. Posta tra la Giudec...

Camogli (GE) - CittÓ dei mille bianchi velieri

Tipico borgo marinaro, centro turistico noto per il suo porticciolo e per i palazzi var...

© COPYRIGHT 2011-2019 - NAUTICA REPORT - REG. TRIBUNALE DI ROMA N.314 - 27-12-2013 - WAVE PROMOTION SRLS - P.IVA e C.F.12411241008 - REA: RM - 1372808



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI