Il Fiordo di Furore (SA) - Turismo e ormeggi - NAUTICA REPORT
Turismo e ormeggi / Il Fiordo di Furore (SA)
Il Fiordo di Furore (SA)

Il Fiordo di Furore (SA)

Il sistema geografico-fisico della Costiera Amalfitana è caratterizzato dalla presenza di elementi morfologici estremamente forti che ne segnano inequivocabilmente la struttura.

 

Uno di questi è l'accentuata pendenza del costone roccioso che strapiomba a mare. Altri elementi sono i valloni, profonde crepe che attraversano la costa penetrando al suo interno.
 


 

Furore - Il ponte sul Fiordo

 

I valloni che solcano la fascia costiera di Amalfi sono numerosi e, congiuntamente alla zona a forte pendenza, realizzano un complesso sistema geomorfologico che segna in maniera inequivocabile la forma complessiva del territorio e il tipo di insediamenti umani che si sono sviluppati nel tempo. Nell'entroterra, immediatamente a ridosso della fascia costiera, si trovano zone ad andamento più regolare, parti con pendenza collinare e un altopiano più o meno pianeggiante.

 

Il vallone di Furore (o "Fiordo") può essere considerato certamente uno degli elementi predominanti che segnano la struttura del paesaggio costiero.
 


 

Fiordo di Furore

 

Il Fiordo è una profonda fenditura nella roccia, formata, in origine, da un torrente quasi sempre secco, lo Schiato, che scende a picco dal bordo dell'altopiano di Agerola. Le rocce a strapiombo, la vegetazione che s'aggrappa nelle fenditure delle pareti, i gruppi di case ricavate con tenacia nel suolo, il rumore delle onde che si infrangono contro gli anfratti della costa, il colore profondo del mare hanno reso il fiordo un episodio naturale ed antropico unico di grande suggestione. Addentrandosi lungo il vallone si si incontrano suggestive scene in cui la natura e le opere degli uomini si integrano in particolari equilibri.

 

Turismo

 

Un fiordo situato nel bel mezzo della Costa d'Amalfi è già di per sè una vertigine, capace di farti scoppiare dentro "l'assorta meraviglia dell'essere" tanto cara ad Alfonso Gatto. Una fiaba suadente, da vivere almeno una volta nella vita, offerta a ciascun visitatore minimamente attento.
 


 

Il borgo marinaro di furore

 

Il borgo marinaro, la vecchia cartiera, il mulino, la chiesetta nella roccia, le scalinatelle sfuggenti, il sentiero perduto nel bosco, il monazeno di Nannarella sono solo tenui tracce per intraprendere il tuo viaggio in questo mondo incantato, preso a prestito da una fiaba.

 

Una fiaba che t'impedisce di restare ad aspettare una storia qualunque, perchè ti offre la più bella storia che tu possa immaginare.
 


 

Scena dell'episodio "Il miracolo" del film "L'amore" - Regia Roberto Rossellini - 1948 - Gli attori Federico Fellini e Anna Magnani
 

Tra le scalinate del borgo nel 1948 Roberto Rossellini girò con Anna Magnani, l’episodio centrale del film L'amore, la storia di una pastorella che, rimasta incinta, è convinta di partorire un essere divino.

 

Furore, per le sue spiccate caratteristiche formali ed ambientali bene si prestava a fare da cornice alla "favola" ideata da Fellini. In quel periodo i rapporti tra Anna e Roberto erano buoni ma burrascosi come i loro caratteri che si scontravano spesso.
 


 

Il Fiordo di Furore con la spiaggia e le barche dei pescatori

 

Cucina

 

Ogni zona della Costiera vanta un proprio piatto tipico, un proprio modo di accostare i sapori, una varietà culinaria e gastronomica che la caratterizzano.

 

I primi piatti a base di frutti di mare impreziosiscono un quadro dove il mare non è solo lo sfondo ad un paesaggio idilliaco, ma rappresenta il fulcro si un modo di vivere e di concepire la vita stessa.
 


 

Totani e patate

 

Ad Amalfi sono i famosissimi ‘Scialatielli’: tipica pasta lavorata a mano accompagnata da uno sfizioso sugo a base di vongole veraci fresche. Nei ristoranti di Furore ‘Totani e Patate’ delizieranno il palato anche dei più raffinati.

 

Come raggiungere il Fiordo di Furore

 

All'altezza del ponte sul Fiordo (al chilometro 23 della Statale Amalfitana) partono le scale che conducono alla spiaggia.

 

In auto: non è possibile arrivare in auto al Fiordo, in quanto non esiste spazio materiale per parcheggiare l'auto nelle vicinanze. E' tollerato il parcheggio dei motorini lungo la statale.

 

Con i mezzi pubblici: autobus della Sita, linea Positano-Amalfi.

 

In barca: non è possibile raggiungere il fiordo con la barca ma sono possibili escursioni lungo la costa con partenza dalla spiaggia della Praia

 

COORDINATE
MAIORI
40°38',59 N 14°38',15 E

PER CONTATTARE IL PORTO
VHF canale 16
E-mail: maiori@guardiacostiera.it
Telefono: 089-851279


COORDINATE
AMALFI

40°37',94 N 14°36',13 E

PER CONTATTARE IL PORTO
VHF canale 16 - 12
E-mail: amalfi@guardiacostiera.it
Telefono: 089-871366

 

Titolo del:

Tags

Costiera Amalfitana, vallone di Furore, Costa d'Amalfi, Alfonso Gatto, Roberto Rossellini, Anna Magnani, L'amore
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Area Marina Protetta Secche della Meloria (LI)

L'Area Marina Protetta Secche della Meloria, si trova nel bacino nord occidentale d...

Otranto (LE) - ''Messaggero di Pace''

Otranto è un comune della provincia di Lecce in Puglia, situato sulla costa adri...

Porto Badisco (LE) - L'approdo di Enea

Porto Badisco è una nota località balneare situata nel territorio del com...

Vieste (FG)

Vieste è un comune della provincia di Foggia, in Puglia. Stazione balneare garga...

Isola di Ventotene - I. Pontine (LT)

Ventotene e la vicina isola minore di Santo Stefano, entrambe appartengono all'arci...
Turismo e ormeggi
Area Marina Protetta Secche della Meloria (LI)
L'Area Marina Protetta Secche della Meloria, si trova nel bacino nord occidentale del Mediterraneo ed è situata a 3 miglia dalla costa livornese.
 
  La Torre della Meloria, da sempre meta delle gite d
Fonte: parks.it e Nautica Report
Titolo del: 15/11/2019 07:00

© COPYRIGHT 2011-2019 - NAUTICA REPORT - REG. TRIBUNALE DI ROMA N.314 - 27-12-2013 - WAVE PROMOTION SRLS - P.IVA e C.F.12411241008 - REA: RM - 1372808



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI