La Digue, l'isola paradiso alle Seychelles - Report - NAUTICA REPORT
Report / La Digue, l'isola paradiso alle Seychelles
La Digue, l'isola paradiso alle Seychelles

La Digue, l'isola paradiso alle Seychelles

Regno delle tartarughe giganti

La Digue è la quarta più grande isola abitata delle Seychelles, situata a est dell'isola di Praslin e a ovest di Félicité.

 

Ha una popolazione di circa 2000 abitanti, che vivono in gran parte sulla costa occidentale nei villaggi di La Passe (collegato tramite traghetto a Praslin e Mahé) e La Réunion. L'isola ha una superficie di 10 km².
 


 

La Digue - Foto di Nici Keil da Pixabay 

 

Il nome La Digue era quello di una nave della flotta dell'esploratore francese Marc-Joseph Marion du Fresne che visitò le Seychelles nel 1768.

 

La popolazione di La Digue è soprattutto di origine creola. Il francese viene ampiamente parlato nell'isola.
 

  
 

Tramonto a La Digue - Foto di Walkerssk da Pixabay 

 

La Digue è fronteggiata da un'estesa barriera corallina a oriente, in direzione dell'isola di Praislin, che determina la formazione di un'ampia laguna dalle acque basse. Sul lato opposto dell'isola, in corrispondenza della spiaggia di Grand Anse, la barriera è invece assente, e la costa è battuta direttamente dalle onde oceaniche.

 

La cima principale è situata nella parte centrale dell'isola, Belle Vue (Eagle's Nest Mountain), e supera i 300 metri sul livello del mare.
 


 

La Digue - Foto di hayden134 da Pixabay 

 

Dal punto di vista geologico, La Digue è composta principalmente da formazioni granitiche, l'erosione delle quali da parte degli agenti atmosferici ha dato origine a forme spettacolari, visibili soprattutto ad Anse Source d'Argent e a Grand Anse, che l'hanno resa famosa in tutto il mondo.

 

La vegetazione è di tipo prettamente tropicale, con la presenza di formazioni di mangrovie sui tratti di costa meno antropizzati.
 


 

La Digue - Foto di lufthansi da Pixabay 

 

Nell'isola è presente l'uccello Pigliamosche del paradiso delle Seychelles (Terpsiphone corvina), particolare specie di volatile endemico inserito nella lista degli animali in via di estinzione.

 

Sull'isola, in recinti protetti dal pubblico, sono presenti alcune tartarughe giganti delle Seychelles (Aldabrachelys hololissa). Tipici dell'isola sono anche i pipistrelli "testa di volpe" Pteropus seychellensis, facilmente visibili durante il giorno.
 

  
 

La Digue - Tartarughe giganti

 

Oggi l'industria principale dell'isola è costituita dal turismo. L'isola è nota per le sue spiagge, tra cui Anse Source d'Argent. Un tempo la produzione di copra e vaniglia erano i pilastri dell'economia locale.

 

E' possibile visitare l'isola in bicicletta o con l'ausilio di carretti trainati da buoi.

 

In copertina Foto di Nici Keil da Pixabay 
 

Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Biarritz, oggi come un tempo

Sabbia dorata sul Plateau de l'Atalaye

Biarritz è una cittadina della Francia sud-occidentale,...

Joan Blaeu (1598-1672). La grande mappa del mondo

di Fabrizio Fattori

“Vi presento una nuova mappa della terra onnicomprensiva e mi...

James Cook: la traccia delle terre sconosciute

Alla scoperta dell'Australia

James Cook, (Marton, 27 ottobre 1728 - Hawaii, 14 febbraio 1779) es...

La grande impresa del Destriero

New York - UK, 3.016 miglia senza rifornimento a 53,09 nodi

Il Destriero, costruito dalla Fincantieri, (costruzione 5921 del 19...

Gli antichi Cantieri Navali di Barcellona

di Fabrizio Fattori

Gli imponenti spazi coperti da solide strutture in gotico catalano,...
Turismo e ormeggi
Isola di Panarea - I. Eolie (ME)
Panarea è un'isola appartenente all'arcipelago delle isole Eolie, in Sicilia.   È l'isola più piccola e la meno elevata dell'arcipelago eoliano, nonché la più antica, e con gli isolot
Fonte: Wikipedia e Nautica Report
Titolo del: 28/01/2022 07:00

© Copyright 2011-2022 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Un marchio Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI