E' nata una nuova Superstar, ed Ť firmata Brenta - Barche a vela - NAUTICA REPORT
Barche a vela / E' nata una nuova Superstar, ed Ť firmata Brenta
E' nata una nuova Superstar, ed Ť firmata Brenta

E' nata una nuova Superstar, ed Ť firmata Brenta

È sceso in acqua Superstar, il progetto dello Studio Brenta che, ispirandosi alla mitica Classe Star, ha creato un dieci metri dal dislocamento leggero dove la randa la fa da padrona. Una barca che sembra quasi non avere bisogno di vento? Guardate i video per credere!
 

Avevamo visto i primi progetti lo scorso anno, ora è diventato realtà. Nel centenario della classe Star (la regina della vela olimpica), Luca Brenta e il suo team hanno portato in acqua il "Superstar", un progetto estremamente innovativo. La sfida è stata fondamentalmente quella di riproporre gli stessi prinicipi e i concetti della storica classe, ma su una scala maggiore: la Superstar misura infatti 10 metri, contro i 7,5 della Star. Anche le tecnologie sono differenti, sia costruttive che di gestione, dove si è puntato sulla semplificazione.
Abbiamo quindi una barca a spigolo, che affida il suo raddrizzamento a una canting keel, il cui peso complessivo è di circa il 50% del peso totale e che può ruotare fino a 50 gradi. Tornando alle "similitudini", osservate il piano velico, che come sulla cara vecchia Star prevede una randa piuttosto generosa, la cui forma viene gestita dalla flessione dell'albero, che può ruotare anche verso prua. 
Ma, come detto, lo Sutdio Brenta ha posto una grande attenzione anche alla tecnologia. Nove cilindri idraulici gestiscono diverse funzioni a bordo della Superstar. Una coppia lavora sulla canting keel, due coppie di pistoni (per lato) gestiscono le volanti, un pistone è alla scotta randa, uno al vang e uno lavora per il piede albero. Questo "equipaggio" è gestito da una pulsantiera posizionata a portata di mano del timoniere. 

UN LAVORO DI SQUADRA
Alla barca (costruita in pre-preg di carbonio/Nomex) ha pensato il Cantiere Nautico Galetti di Sirmione del Garda. L'albero invece è stato realizzato da King Spar a Valenca (Spagna), mentre le sartie sono in carbonio di Cabro Force e lo strallo e le volanti sono in tessile, dell'italiana Gottifredi e Maffioli. Italiani sono anche il sistema della chiglia e la gestione idraulica, prodotti dalla ditta Cariboni. Infine, andiamo all'attrezzatura di coperta, prodotta dalla Harken.

 

 

Titolo del:
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Varata Elida: scafo in legno e ponte in carbonio

Materiali di prestigio per uno yacht che punta a durare nel tempo.   Varata ...

Optimist ecologico made in Sardegna by NOX Oceani

È pronta per essere realizzata la prima barca ecologica made ...

wallywind110 indica la rotta della nuova gamma di cruiser-racer Wally

- Scafo superleggero in fibra di carbonio con armo altamente performante - wally...

Nautorís Swan vara il primo ClubSwan 80 costruito da Persico Marine

Nautor’s Swan arricchisce la flotta ClubSwan con il nuovo Clu...

Philippe Briand on Jeanneau Yachts 65: a safe bet for sail

- The new Jeanneau Yachts 65 is the flagship of French yard production   ...
Turismo e ormeggi
Santa Margherita Ligure (GE)
Santa Margherita Ligure è un comune della provincia di Genova in Liguria.    E' situata sulla Riviera ligure di levante, in una conca chiusa nella parte nord-occidentale del promontorio di Portofino, e nella parte
Fonte: Wikipedia e Nautica Report
Titolo del: 27/09/2022 07:50

© Copyright 2011-2022 - Nautica Report - Reg. Tribunale di Roma n.314 - 27-12-2013 - Editore Carlo Alessandrelli - Un marchio Wave Promotion srls - P.Iva: 12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - MEDIA KIT - LAVORA CON NOI Privacy Policy Cookie Policy