Olivier de Kersauson, la passione per gli oceani - Report - NAUTICA REPORT
Turismo e ormeggi
Penisola del Sinis - Isola di Mal di Ventre (OR)
Splendide coste, oasi e zone umide
Il profilo che delimita l'Area marina protetta Penisola del Sinis - Isola di Mal di Ventre verso terra è caratterizzato da una costa con pregevoli ed, in alcuni casi, uniche situazioni paseaggistiche ed ambientali.   Nei tr
Fonte: parks.it e nautica report
Titolo del: 24/06/2017 08:35
Report / Olivier de Kersauson, la passione per gli oceani
Olivier de Kersauson, la passione per gli oceani

Olivier de Kersauson, la passione per gli oceani

Olivier de Kersauson de Pennendreff, nato 20 luglio 1944, è uno skipper francese campione di vela.

 

Olivier era il settimo figlio di una famiglia di otto, l'unico Kersauson a non essere nato in Bretagna ma nato e cresciuto nei pressi di Morlaix in una “aristocrazia provinciale e cattolica”, come la chiama lui.

 

L’obiettivo primario di Olivier era quello di rompere con la sua famiglia. Senza essere disattento, fu un allievo che non riuscì a stabilire un rapporto con la vita scolastica del collegio, gestito da sacerdoti, che inizialmente frequentò. Cambiò infatti ben undici istituti.
 


 

Olivier Kersauson e Eric Tabarly - Foto da fr.pinterest.com

 

Dopo gli esami scolastici, con molti interessi diversi, cominciò a studiare economia.

 

All'età di ventidue anni incontrò Eric Tabarly a Saint Malo che poco dopo, lo invitò a fare il servizio militare a bordo. Questa opportunità durò otto anni durante i quali fu compagno di Tabarly.

 

Insieme, misero stivali e impermeabili, inghiottendo miglia e miglia a bordo dei Pen Duicks e rapidamente, Olivier de Kersauson sviluppò una passione per i multiscafi, di cui divenne un pioniere.

 

Era, in particolare, il primo a costruire un multiscafo in materiale composito, il Ribourel, in seguito un trimarano con lunghi galleggianti, il Poulain, alla guida del quale fissò, nel 1989-1990, il record di velocità nel giro del mondo in solitario.
 


 

Florence Arthaud, Eric Tabarly, olivier Kersauson et Patrick Morvan à bord de Jet Service - Foto di Philip Plisson

 

Dal 1992 in poi, ha dedicato il suo tempo alla Jules Verne Trophy.  la circumnavigazione più veloce del mondo con qualsiasi tipo di yacht a vela.

 

Nel 1994 ha vinto la Lyonnaise des Eaux – Dumez. 

 

Ha corso in tutto il mondo contro Peter Blake che, al timone del suo catamarano Enza, con il suo equipaggio di sei membri, riuscirono a fare il giro del mondo in 74 giorni e 22 ore, mentre i cinque francesi impiegarono 77 giorni e cinque ore.

 

Olivier, più determinato che mai, facendo alcuni miglioramenti alla sua barca, si tolse la soddisfazione di indossare la livrea di Sport Elec.

 

L'8 marzo del 1997, Olivier de Kersauson e il suo equipaggio di sei uomini, lasciarono Brest  e furono di ritorno trionfanti in 71 giorni, 14 ore, 22 minuti e 8 secondi, impiegando meno di una settimana sulla prima volta di Peyron.
 


 

Il trimarano Geronimo al tour di Australia

 

Nel 2001, ha chiamato il suo gigantesco trimarano Geronimo, "perché Geronimo non ha mai mollato", come dice Olivier.

 

E 'stato al timone di questa barca che Olivier de Kersauson ha conquistato, nel 2004, il Jules Verne Trophy per la seconda volta impiegando, nel giro del mondo, 63 giorni, 13 ore e 59 minuti.

 

Nel gennaio 2003, Kersauson ha affermato che la sua barca era stata attaccata da un calamaro gigante.

 

2004 - Tentativo di record del Trofeo Jules Verne su Geronimo
 

2004 - Record del Trofeo Jules Verne in 63j 13h 59m 46s Geronimo (record stabilito da Orange II nel 2005)
 

2005 - Partecipazione Coppa Oryx su Geronimo (congelamento danni)
 

2005 - Ha vinto "la sfida" e fissato la prima WSSRC volta sul tour in Australia sul multiscafo Geronimo
 

2005 - Il WSSRC prima volta di riferimento tra Sydney e Tahiti in 13 giorni 8 h 25 m 56 s su Geronimo
 

2005 - Record del Transpacific (Los Angeles - Honolulu) a 4 j 19 h 31 m 37 s su Geronimo
 

2006 - Record di San Francisco - Yokohama in 14 giorni 22 ore e 40 m 41 s su Geronimo
 

2006 - 1 ° WSSRC tempo di riferimento tra Yokohama e Hong Kong in 4 j 17 h 47 m 23 s su Geronimo
 

2006 - record di Yokohama - San Francisco in 13 giorni 10,38 minuti p.M. e 28s su Geronimo

 

Olivier de Kersauson ha pubblicato:

 

Una vita tra gli oceani

 

Il mondo mi parla

 

Foto di copertina da www.franceinfo.fr


 

Fonte: wikipedia e Nautica Report
Titolo del:

Tags

Olivier de Kersauson de Pennendreff, skipper francese, campione di vela, Eric Tabarly, Pen Duicks, multiscafi, Geronimo
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Carlo Sciarrelli, architetto del mare

Carlo Sciarrelli nasce a Trieste il 6 luglio del 1934. Si diploma all'Istituto Tecn...

Porquerolles, l'isola del commissario Maigret

Porquerolles è l'isola più grande e la più occidentale del pic...

La vela a tarchia e l'introduzione del boma

La vela a tarchia è una vela di forma quadrilatera, col vertice superiore poppie...

John Holden Illingworth: Myth of Malham

John Holden Illingworth, capitano della Royal Navy è stato un architetto navale ...

Georg Ludwig von Trapp, un grande nemico ''italiano''

Georg Ludwig von Trapp, nato a (Zara, il 4 aprile 1880 e scomparso a Stowe, il 30 maggi...

© COPYRIGHT 2011-2017 - NAUTICA REPORT - REGISTRAZIONE TRIBUNALE DI ROMA N.314 DEL 27-12-2013 - WAVE PROMOTION SRLS - P.IVA e C.F.12411241008



iubenda

HOME - REDAZIONE - PUBBLICITA' - LAVORA CON NOI