Ibiza: Mare, Cultura & Dance - Report - NAUTICA REPORT
Turismo e ormeggi
Ginosa e Marina di Ginosa (TA)
Ginosa è un comune della provincia di Taranto in Puglia, si erge sul primo gradino delle falde meridionali della Murgia tarantina a 240 m s.l.m. già facente parte della Comunità Montana della Murgia Tarantina.
 
Fonte: Wikipedia e Nautica Report
Titolo del: 25/04/2017 08:20
Report / Ibiza: Mare, Cultura & Dance
Ibiza: Mare, Cultura & Dance

Ibiza: Mare, Cultura & Dance

Ibiza è conosciuta in tutto il mondo per essere l'isola del divertimento, delle discoteche e delle spiagge chilometriche.

 

In realtà Ibiza possiede anche altri aspetti che spesso i giovani che si perdono nella folla delle discoteche mondane non riescono a vedere.
 


 

Ibiza - Party in spiaggia alle 5 del mattino

 

Non a caso nel 1999 la Isla bianca è stata dichiarata Patrimonio Mondiale dell'Umanità dall'Unesco, per l'eccezionale ricchezza culturale e naturale di molti dei suoi luoghi: i resti fenici di sa Caleta, la città fortificata di Dalt Vila, la Riserva naturale di ses Salines e la necropoli punica del Puig des Molins.

 

Del resto un'isola che nel passato è stata dominata da Fenici, Cartaginesi, Vandali, Romani, Bizantini, Visigoti, musulmani e catalani, come poteva non essere molto interessante da un punto di vista anche culturale? Ad Ibiza le culture e le tradizioni di diverse civiltà si sono integrate e fuse l'una con l'altra rendendo l'isola, originariamente povera e priva di risorse, una vera e propria fonte di ricchezza.
 


 

Ibiza - La spiaggai di Ses Salines

 

Il suo lato trasgressivo ovviamente non è da trascurare perché ogni anno attira milioni di turisti pronti a frequentare le discoteche più irriverenti d'Europa.

 

C'è chi preferisce vivere Ibiza di giorno, immergersi nelle sue atmosfere accoglienti, frugare tra i suoi mercatini e bagnarsi nelle sue acque cristalline, e chi ama viverla di notte, in giro per i suoi locali alla moda: noi vi proponiamo le 10 cose che non dovete assolutamente perdere durante un viaggio ad Ibiza per non lasciarvi sfuggire nessuna delle sue facce.

 

Sant Antoni ad Ibiza

 

Cosa volete fare a Sant Antoni: un bagno meraviglioso o vivere la sua vita mondana? Sant Antoni è una baia naturale che si trova a soli 20 minuti dalla cittadina di Ibiza, con cui è molto ben collegata, dove potrete sia immergervi in acque trasparenti che frequentare locali notturni molto alla moda.
 


 

Ibiza - Spiaggia di Sant Antoni

 

Sant Antoni è una località ricca di spiagge e calette situate nei luoghi più impensabili, tra rocce spigolose o boschi di pini, dove l'acqua è così calma e limpida che sono molto praticate le immersioni.


Giugno e settembre sono i mesi in cui la baia è frequentata molto dalle coppie e dalle famiglie in cerca di relax e tranquillità, mentre ad agosto ragazzi italiani, tedeschi, olandesi e inglesi affollano l'isola per vivere le sue discoteche e i suoi bar. Il ritrovo più famoso di tutti è certamente il Cafè del Mar, a cui si è ispirato anche Sandy Marton per il titolo di una canzone che si trova nell'album People from Ibiza, dove si recano i giovani per attendere il tramonto tra un cocktail e un altro, mentre l'atmosfera si riscalda con un po' di musica chillout.
 


 

Ibiza - Tramonto al Cafè del mar

 

Non appena il sole scompare tra le acque cristalline, un fragoroso applauso gli dà l'arrivederci al giorno successivo.

 

La città di Ibiza

 

Come volete chiamarla? Ibiza, come tutto il mondo la definisce, Vila, come la chiamano i suoi abitanti o Eivissa, come la definiscono i catalani: qualunque sia il suo nome resta il fatto che la città di Ibiza è la capitale economica e amministrativa dell'isola.
 


 

Ibiza - La città vecchia

 

Situata nella parte est dell'isola, la città di Ibiza possiede tre bellissime spiagge, Ses Figueretes, Talamanca e Platja d'en Bossa, e la particolare e caratteristica zona di Dalt Vila, dichiarata dall'Unesco Patrimonio Mondiale dell'Umanità.

 

Dalt Vila

 

E' l'espressione della grande varietà culturale che negli anni è stata presente nell'isola: fenici, cartaginesi, musulmani e romani hanno contaminato e modellato tutta la sua struttura.
 

Ibiza - Dalt Vila 

 

Per scoprire le meraviglie di Dalt Villa non dovete fare altro che rinunciare ad un giorno di mare, mettervi scarpe comode e partire alla scoperta delle piccole e ripide stradine che conducono alla parte più alta della città, da cui vedrete un panorama sensazionale.

 

Santa Eularia des Riu a Ibiza

 

A Santa Eularia des Rius si trova l'unico fiume delle isole Baleari che è stato sempre una grande risorsa per la cittadina perché irrigava le grandi porzioni di terreno presenti sull'isola.
 


 

Ibiza - Santa Eularia des Rius 

 

Il fluire continuo dell'acqua nella cittadina di Santa Eularia consentiva il corretto funzionamento dei mulini raggruppati ai piedi del Puig de Missa e favoriva una buona produzione di farina, che ha sostenuto anche la gente di Eivissa fino al XVIII, che la usava per ottenere grosse quantità di pane in un periodo piuttosto difficile per il paese.

 

La zona dei mulini quindi per molto tempo fu il cuore economico dell'isola ma divenne anche preda di aggressioni e rapine: non appena i mugnai e i contadini sentivano l'allarme dei corni si rifugiavano nella chiesa sulla collina per scampare agli attacchi nemici.
 


 

Ibiza - I mulini

 

Quando finalmente nella seconda metà del XVII secolo le incursioni terminarono, la zona dei mulini ritrovò il suo splendore e divenne il ritrovo per la lettura degli editti ufficiali e dei discorsi, ma anche per gli innamorati alle prese con i loro primi giochi d'amore.

 

Sant Josep di sa Talaia a Ibiza

 

La cittadina di Sant Josep di sa Talaia si trova a sud di Ibiza ed è ricca di calette e spiagge per tutti i gusti: piccole e intime cale nascoste accarezzate da un mare limpido e cristallino, come la Cala Bassa, la Cala Comte e la Cala Vedella, ma anche enormi distese di sabbia circondate da una rigogliosa vegetazione e da ricche pinete.
 


 

Ibiza - Sant Josep di sa Talaia

 

Se avete sempre desiderato di andare in spiaggia in completa libertà, San Josep è il posto che fa per voi: molte calette sono completamente dedicate ai nudisti. Anche la zona interna di questo delizioso paesino non vi deluderà, con una campagna ricca di fichi, pini e carrubi che incorniciano le caratteristiche casette bianche dell'isola.

 

Da non perdere il villaggio fenicio di Sa Caleta e l'insediamento rurale punicoromano di Ses Païses di Cala d'Hort. Le chiese di Sant Josep costituiscono una grande attrattiva del paese per il loro stile molto originale e particolare, vi consigliamo quelle di Sant Francesc de s'Estany, di Sant Jordi di ses Salines, di Sant Agustí des Vedrà, di Sa Rivista e di Sant Josep di sa Talaia.
 


 

Ibiza -  la grotta di Cova Santa

 

Se non vi opprime pensare di stare 25 metri sotto terra, visitate la grotta di Cova Santa dove le stalattiti e le stalagmiti che si sono formate per l'effetto dell'acqua nel corso di migliaia di anni vi sorprenderanno.

 

Sant Joan de Labritja ad Ibiza

 

Il paesino di Sant Joan de Labritja, nella parte settentrionale di Ibiza, ha una zona naturale, fatta di spiagge e scogliere, che è molto curata e proprio per questo particolarmente amata dai turisti Le principali mete turistiche di San Joan sono Port di Sant Miquel, Cala di Portinatx e Cala di Sant Vicent.
 


 

Ibiza - Port de Sant Miquel

 

Se siete dei tipi romantici e volete godervi un po' di relax lontani dai turisti più rumorosi, dovete visitare le calette di Xarraca, Benirrás, den Serra, S'Illot e di Moltons. Non solo mare a Sant Joan, perché nella cittadina ci sono molte chiesette singolari costruite secondo i canoni della tipica architettura dell'isola.

 

Passeggiando per le adorabili stradine del paese vedrete spuntare il tetto di qualche casetta bianca avvolta dal giallo dei campi e dal verde dei monti, apprezzerete lo scintillio dell'acqua cristallina e non desidererete nient'altro che poggiare i piedi su quelle bellissime spiagge dorate. Chi ama le avventure non resterà deluso: la cittadina di Sant Joan è il paradiso del trekking e delle escursioni.

 

Le spiagge di Ibiza

 

Spiagge di ogni dimensione e per qualsiasi esigenza lungo la costa dell'isola di Ibiza: piccole cale tranquille immerse nella totale pace dei sensi e chilometri di sabbia dorata presi d'assalto dai più giovani.
 


 

Ibiza - La spiaggia di Talamanca

 

Ibiza vi dà esattamente quello che volete, quindi non resta che prendervelo! E allora godetevi il relax della Cala Longa nella città di Ibiza, i fondali marini poco profondi di cala Tarida a Sant Josep, ideali per chi ama fare le immersioni subacquee, divertitevi con la musica e le feste organizzate sulle spiagge di Talamanca a Ibiza e delle Salinas sempre a Sant Josep.
 

Molte sono anche le spiagge presenti a San Joan, Sant Antoni e Sant Eularia dove il mare è trasparente e la sabbia è bianchissima. Scoprite con noi le spiagge più belle di Ibiza e cominciate a programmare le vostre vacanze.

 

Cosa mangiare a Ibiza

 

Ibiza può essere elegante con i suoi ristorantini raffinati ed esclusivi, e più popolare con le sue taverne a buon prezzo.
 


 

Ibiza - aperitivo e tapas

 

Le cittadine più importanti dell'isola possiedono una grande varietà di ristoranti, osterie e taverne per tutti i gusti e le possibilità economiche, ma quello che è certo è che dovunque mangerete un buonissimo pesce fresco e dei gustosissimi frutti di mare. I punti forza della cucina ibizenca sono i saporiti raò, introvabili e deliziosi pesciolini, e il celebre fritto di Ibiza, preparato in modo magistrale dai migliori ristoranti dell'isola.

 

Come meta internazionale, Ibiza cerca di soddisfare i palati e le tasche di tutti i turisti; anche chi non vuole o non può permettersi di sedersi al ristorante per mangiare pesce, troverà tapas, bocadillos, pizze, pizzette e hot dog. Se non avete la forza di alzarvi dalla spiaggia, la paella arriva fino a voi con i caratteristici chiringuitos che la preparano ogni giorno fin dal mattino.
 


 

Ibiza - La paella

 

Tutti i ristoranti dell'isola di solito hanno una zona all'aperto che dà sul mare o sulle strade più frequentate dai turisti per non lasciarsi sfuggire la bellezza delle acque cristalline e il passeggio della folla, anche tra un boccone e un altro.

 

Cosa comprare a Ibiza

 

Ibiza non è solo la città delle discoteche, degli aperitivi al tramonto e delle spiagge ultra attrezzate, è anche il luogo delle botteghe tipiche e dei negozietti particolari. Scegliere cosa comprare ad Ibiza non sarà per nulla difficile, ogni zona della città vi offrirà idee diverse per regali divertenti ed originali. Se amate passeggiare per vicoletti luminosi, tra botteghe caratteristiche e i tavolini dei bar in cui fare sosta tra una compra e un'altra,
 


 

Ibiza - Botteghe e mercatini


Sa Penya è il posto ideale. Nel cuore antico della città invece, Dalt Vila, troverete molti negozi esclusivi, boutique di lusso, gallerie d'arte e risorantini esotici.

 

Se siete ad Ibiza in un periodo di alta stagione, da giugno a settembre, vi consigliamo di visitare le stradine del porto, rigorosamente di notte. I negozietti che si trovano in questa zona restano aperti fino a mezzanotte ed è qui che troverete la moda più bizzarra e stravagante dell'isola: gioielli, cd musicali, vestiti, scarpe e tanto altro ancora.
 


 

Ibiza - Mercatino dietro il porto

 

In particolare vi suggeriamo la Strada della Vergine, coloratissimo e vivacissimo punto d'incontro della scena gay: insoliti oggetti sadomaso e diversi saloni di piercing attireranno di sicuro la vostra attenzione. Ma non solo negozi ad Ibiza, anche numerosi mercatini dove potrete trovare piccoli cuscini colorati, cesti patchwork lavorati con stoffe indiane, vasellame, strumenti musicali e soprattutto le alpargatas, tipiche calzature ibizenche con suola di corda intrecciata.

 

Dove dormire a Ibiza

 

La città del divertimento e delle spiagge dorate come poteva non avere tantissime strutture ricettive pronte ad ospitarvi per trascorrere delle vacanze indimenticabili? Ibiza è piena di hotel, appartamenti, ostelli e case vacanze in cui scegliere di dormire.
 


 

Ibiza - Hotel

 

Se preferite le grandi catene alberghiere meglio andare a Sant Antoni, ma se volete un hotel dalle atmosfere più intime e familiari allora dovrete dirigervi nella zona di Sant Eulalia. Sappiate che luglio e agosto sono i periodi più difficili per trovare un posto in cui dormire perché sono i mesi in cui l'isola è più frequentata, quindi vi consigliamo di muovervi con netto anticipo per trovare la soluzione più adeguata alle vostre esigenze e magari cercare anche di risparmiare un po'.

 

Uscire la sera a Ibiza

 

Difficile non cadere nel luogo comune delle discoteche quando si parla della vita mondana di Ibiza, perché in effetti sono proprio queste grandi e innovative strutture dedicate alla musica e al ballo che hanno reso l'isola la capitale del divertimento. Quando verrete ad Ibiza la vostra giornata probabilmente comincerà alle 12:00 del mattino, perché ovviamente non sarete andati a dormire prima delle 7:00.
 


 

Ibiza - La notte

 

Appena aperti gli occhi subito andrete a mare dove continuerete e ballare e a bere cocktail. Certo descritta così la vita mondana di Ibiza appare persino stressante, ma divertimento ad Ibiza può anche solo voler dire osservare tutti i personaggi stravaganti che camminano per le vie della città, come i trans, i bisex e i gay che si travestono a tema in base alla festa del giorno, o dedicarsi allo yoga, alla vela o all'equitazione in uno dei bellissimi spazi verdi dell'isola.

 

Anche i più piccoli troveranno pane per i loro denti con il parco giochi di Ponylandia, dove i pony sono l'attrazione principale.

 

Tratto da: www.10cose.it


 

Fonte: 10cose.it e Nautica Report
Titolo del:

Tags

isola, Isla bianca , Puig des Molins, Sant Antoni, Cafè del Mar, Ses Figueretes, Talamanca, Dalt Vila, Santa Eularia des Riu a Ibiza
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Mary Celeste: la nave fantasma

La Mary Celeste era un brigantino canadese varato in Nuova Scozia, nel 1861, con il nom...

Naoussa. La piccola Montmartre dell'Egeo

Di Francesca Carignani - Foto di Giovanni Rinaldi

Avevamo detto che ci saremmo ripassati e così abbiamo fatto....

Mauro Pelaschier, un ''Grande Marinaio'' figlio d'arte

Mauro Pelaschier nasce nel 1949 a Monfalcone da una famiglia originaria di Pola, e...

Insegnare la vela ai bambini

Il momento favorevole per insegnare ai bambini i primi elementi della vela è que...

Cinecittà: la ''Fabbrica di Sogni'' compie 80 anni

I Cinecittà Studios, noti come Cinecittà, compiono 80 anni. Il compl...

© COPYRIGHT 2011-2017 - NAUTICA REPORT - REGISTRAZIONE TRIBUNALE DI ROMA N.314 DEL 27-12-2013 - WAVE PROMOTION SRLS - P.IVA e C.F.12411241008



HOME - REDAZIONE - PUBBLICITA' - LAVORA CON NOI