Alera, 1905 - Barche e Navi d'Epoca - NAUTICA REPORT
Turismo e ormeggi
Capoliveri - Isola d'Elba (LI)
Capoliveri è un comune dell'Isola d'Elba, in provincia di Livorno. 
 
Si tratta di uno degli otto comuni e fino al 1906 era parte integrant
Fonte: Wikipedia, aptelba.it e Nautica Repor
Titolo del: 27/03/2017 07:50
Barche e Navi d'Epoca / Alera, 1905
Alera, 1905

Alera, 1905

SLOOP AURICO

Alera NY-1, di proprietà di Terry McClinch e ormeggiata in Boothbay Harbor nel Maine, fu costruita per i fratelli Alker di Manhasset Bay e fu il primo yacht a chiudere la serie di diciotto NY-30 che lasciarono i ruoli del NYYC nei primi anni 1920.

 

Un tesoro perduto fino al 2004, quando fu riscoperto a Hamilton nell'Ontario, acquistato e trasferito nel Cantiere di Boothbay nel Maine dove i suoi nuovi proprietari completarono un restauro completo per il suo 100 ° anniversario nel 2005.
 


 

Alera come Oriole furono ordinate per i membri del New York Yacht Club progettate e costruite dal grande Nathaniel Herreshoff & Company, queste barche furono varate nel 1905 e divennero rapidamente la classe e il design più importanti e amati nella storia del New York Yacht Club.

 

Il loro impatto sul mondo dello yachting fu ampio e notevoli le storie individuali di ciascuna imbarcazione. Oggi molte continuano la loro carriera di regate in tutto il New England e il Mediterraneo.
 


 

New York Yacht Club

 

Per quanto riguarda il rapporto tra i NY-30 e lo New York Yacht Club, da notare che furono di più i NYYC Commodores venuti dai ranghi dei NY-30 rispetto a qualsiasi altra classe.

 

Tra questi: George E Roosevelt, Percy Chubb, JP Morgan), Alfred Vanderbilt e Dallas Pratt.

 

Proprietari famosi di NY-30 furono Sherman Hoyt, Butler Duncan, Gherardi Davis, FB Bragdon, Henry Maxwell, Arthur Iselin, e Ogden Reid. I ruoli da equipaggio dei NY-30 furonoi a lungo considerati un "chi sono io" per i primi diportisti del 20 ° secolo.
 


 

Durante la fine degli anni 20 ed i primi anni 30, gli eventi annuali dei NYYC furono poco frequentati e anche l'iscrizione e la partecipazione a eventi del club in diminuzione. In questi tempi di crisi i NY-30 rappresentarono non solo la competizione più organizzata ma anche la possibilità di programmare gli eventi annuali del Club di anno in anno.

 

Infatti, in alcune occasioni, Amorita, insieme ad altri partecipanti NY-30 rappresentarono un quarto del totale della flotta partecipante alle regate.
 


 

Il NY-30 rappresentò il primo tentativo riuscito da parte del New York Yacht Club di lanciare la One-Design la cui tradizione continua ancora oggi con il Club 42’S.

 

 Caratteristiche

 

Anno 1905
Cantiere HERRESHOFF MANUFACTURING CO. (USA)
Progetto NATHANAEL G. HERRESHOFF (USA)
Lunghezza F.T. 13,20 m
Lung. al galleggiamento 9,42 m
Larghezza 2,67 m
Pescaggio 1,92 m
Dislocamento 8 tons
Superficie velica 105 m²

 

www.ny30.org


 

Fonte: ny30.org e Nautica Report
Titolo del:

Tags

NY-30, NATHANAEL G. HERRESHOFF, Terry McClinch, fratelli Alker, Manhasset Bay,
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Armelea, 1969

KETCH MARCONI O BERMUDIANO

Armelea è un ketch tutto italiano: progetto Franco Alselmi B...

Shamrock V, 1929. La sfida nel tempo

CUTTER MARCONI O BERMUDIANO

Parliamo di tempi lontani, quando nacque la competizione divenuta p...

Bedouin, 1881

CUTTER AURICO

Il cutter Bedouin fu progettato dal designer inglese John Harvey ne...

Emilia, 1930

SLOOP MARCONI O BERMUDIANO

Emilia, commissionata nel 1929 dal senatore Giovanni Agnelli, nacqu...

A.I.V.E. - Associazione Italiana Vele d'Epoca

L’Associazione Italiana Vele d’Epoca (A.I.V.E.) è una associazione s...

© COPYRIGHT 2011-2017 - NAUTICA REPORT - REGISTRAZIONE TRIBUNALE DI ROMA N.314 DEL 27-12-2013 - WAVE PROMOTION SRLS - P.IVA e C.F.12411241008



HOME - REDAZIONE - PUBBLICITA' - LAVORA CON NOI